SUPERSTRADA PEDEMONTANA: L’UTILIZZO DI CALCESTRUZZI NON A NORMA SONO COME UN “ATTENTATO” CONTRO LA REGIONE. PERCHE’ ZAIA NON DICE NULLA?

  • Post del 08 Luglio 2019

I calcestruzzi usati nella Pedemontana, non a norma e diversi da quelli di progetto, potrebbero mettere a rischio la sicurezza di centinaia di operai dei cantieri, inoltre potrebbero compromettere la stabilità delle opere in cemento armato dove transiteranno migliaia di cittadini. Mi chiedo se Salvini, a fronte di quello che sta emergendo dall'inchiesta della magistratura, è sempre del parere che “Il modello con il quale si sta realizzando la Pedemontana Veneta può essere portato a esempio anche per il resto d’Italia.”.

Zaia ha fatto diversi comunicati stampa e ben 21 Post su Facebook in meno di 24 ore sulle Colline del Prosecco patrimonio Unesco, ma su questo tace. Zaia la SPV costa più di 2 miliardi di euro (oltre 12 con la gestione), 914 milioni dei quali pagati dai contribuenti, possibile che non hai nulla da dire su questa indagine?

Andrea Zanoni

Stampa
Tutti i comunicati
Tutte le news
Questo sito web usa i cookies
Usa i cookies per gestire alcune funzionalità, quali navigazione, pertinenza annunci, etc. Utilizzando il nostro sito web, accetti l'utilizzo dei cookies.