ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

Centrale gas di Collalto (TV), Zanoni: “Valutare subito il rischio sismico”

L’eurodeputato PD Andrea Zanoni ha presentato un’interrogazione alla Commissione europea invocando il principio di precauzione a fronte del progetto di ampliamento della struttura di stoccaggio gas metano nella provincia Nord di Treviso. Zanoni: “Il rischio terremoti è concreto. Si valuti subito il rischio sismico adottando tutte le misure necessarie”

 

“L’UE valuti prima possibile il rischio sismico che potrebbe scaturire dall’ampliamento dell’impianto sotterraneo di stoccaggio di gas metano denominato “Collalto Stoccaggio” nella provincia nord di Treviso e dalla sua stessa attività. L’intera area risulta già a rischio terremoti”. Lo chiede con un’interrogazione alla Commissione europea l’eurodeputato PD Andrea Zanoni, membro della commissione ENVI Ambiente, Sanità Pubblica e Sicurezza Alimentare al Parlamento europeo. “In nome del principio di precauzione, chiedo a Bruxelles di intercedere con le autorità locali per evitare conseguenze irreparabili nei comuni di Susegana, San Pietro di Feletto, Nervesa della Battaglia, Pieve di Soligo e Sernaglia”.

 

L’interrogazione riguarda il progetto di ampliamento (potenziamento della capacità di stoccaggio sino a 800 milioni di metri cubi di gas) dell’impianto sotterraneo di stoccaggio di metano denominato “Collalto Stoccaggio” che si estende per circa 90 chilometri quadrati sotto l’area indicata alla profondità di 1.200-1.400 metri sotto il livello del mare. Gli oppositori al progetto contestano tanto l’ampliamento dell’impianto quanto la sua stessa presenza, perché l’attività di stoccaggio di gas nel sottosuolo potrebbe causare sismicità indotta e/o accelerare eventi sismici di natura tettonica in un’area già a rischio (secondo l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia è presente una faglia attiva che può generare terremoti anche di grande intensità).

 

“L’articolo 191 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea sancisce il principio di precauzione che può essere invocato quando un fenomeno, un prodotto o un processo può avere effetti potenzialmente pericolosi per la salute umana, animale o vegetale ovvero per la protezione dell’ambiente, individuati tramite una valutazione scientifica e obiettiva – spiega Zanoni – Per questo motivo mi sono rivolto alla Commissione europea affinché valuti in modo obiettivo le eventuali conseguenze sulla sismicità dell’area da parte della struttura Collalto Stoccaggio. Va fatto tutto il possibile per tutelare l’ambiente e la salute dei cittadini del trevigiano”.

 

NOTE

 

Studi internazionali come “Estimating fault stability and sustainable fluid pressures for underground storage of CO2 in porous rock” di J.E. Streit, R.R. Hillis., effettuati sull’attività di stoccaggio di CO2 (il cui comportamento non presenta sostanziali differenze dal punto di vista meccanico rispetto al gas metano), rilevano che l’iniezione di grandi volumi di tale fluido può innescare eventi sismici a causa dell’incremento di pressione. Nell’ottobre 2013 a Valencia (Spagna), infatti, si è verificato un terremoto in prossimità di un impianto di stoccaggio di metano analogo a quello in esame.

 

Ufficio Stampa Eurodeputato Andrea Zanoni
Email stampa@andreazanoni.it
Tel (Bruxelles) +32 (0)2 284 56 04
Tel (Italia) +39 0422 59 11 19
Blog www.andreazanoni.it
Twitter Andrea_Zanoni
Facebook ANDREA ZANONI

Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

Ultimi comunicati stampa