Venezia, 28 marzo 2022

“Perché da settimane alcune associazioni protezionistiche non possono più accedere al database dell’Anagrafe canina regionale? I loro account sono stati disattivati senza alcuna spiegazione. Speriamo di essere più ‘fortunati’ noi e di avere presto una risposta dalla Giunta. Quello dei volontari è un ruolo prezioso e vanno messi nelle condizioni di svolgerlo al meglio, per tutelare gli animali”. A denunciare il blocco dell’Anagrafe canina è Andrea Zanoni, consigliere regionale del Partito Democratico e primo firmatario di un’interrogazione sottoscritta anche dalla collega Anna Maria Bigon.

 

“La prima segnalazione mi è arrivata dalle Guardie zoofile dell’Enpa di Verona, regolarmente iscritta all'Albo regionale delle Associazioni protezionistiche del Veneto: le richieste di chiarimento alla Giunta sono cadute nel vuoto, è stato semplicemente confermato che gli account non saranno più riattivati. Nessuna risposta, invece, né dal responsabile del procedimento né dagli uffici dell’Anagrafe canina dell’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie, entrambi contattati via Pec per avere informazioni e ottenere in modo rapido la riattivazione del servizio. Non è un caso isolato, stessa sorte è toccata ad altre due associazioni, Oipa e Agriambiente ed evidentemente non si tratta di un errore, bensì di una scelta precisa: per quali ragioni?”.