Dopo il recente sequestro e distruzione di una piantagione di mais transgenico nel comune di Guarda Veneta (Ro), i consiglieri Zanoni, Azzalin, Moretti, Ruzzante, Salemi, Sinigaglia, Zottis e Fracasso (Pd) hanno presentato una interrogazione per chiedere quali controlli la Regione Veneto stia attivando sul territorio regionale. “Le analisi eseguite dal laboratorio dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Umbria e delle Marche - dice Andrea Zanoni, primo firmatario dell’interrogazione - hanno rilevato la presenza in quest’area di Mon810, la più nota delle varietà Ogm. La Coldiretti polesana ha inoltre sottolineato come la contaminazione da Ogm, dovuta anche alla propagazione transgenica attraverso il polline possa mettere in serio pericolo la biodiversità e le produzioni tipiche locali”.

“Chiediamo alla Giunta - prosegue l’esponente Dem - quali azioni amministrative, di monitoraggio e di vigilanza intenda avviare sul territorio regionale per individuare eventuali altre coltivazioni illegali di Ogm al fine di disporne la distruzione, evitando possibili contaminazioni ambientali nelle colture tradizionali e biologiche. L’agricoltura veneta può diventar realmente competitiva attraverso un incremento delle produzioni di qualità, rispettose dell’ambiente e della biodiversità”.

 


Scarica comunicato