Venezia, 20 giugno 2018

Un provvedimento atteso 36 anni, approvato e subito impugnato dal Governo per incostituzionalità. Il travagliato iter della Legge cave e il nuovo Prac (Piano regionale delle attività di cava) sarà al centro di un dibattito pubblico in programma domani sera (giovedì 21 giugno) alle 20.45 nella sede provinciale del Partito Democratico, presso il Centro Edison di Treviso, in via Castagnole 20/M (secondo piano, di fronte a Orsam). Interverrà il consigliere regionale del Partito Democratico Andrea Zanoni, vicepresidente della commissione Ambiente e relatore di minoranza sia del Piano Cave che della nuova legge; a introdurre la serata Oscar Borsato, responsabile della Agenda urbana e Governo del territorio della Segreteria provinciale del Pd trevigiano.

“Parleremo delle modifiche introdotte nel settore dopo 36 anni di anarchia e delle conseguenze dell’impugnazione davanti alla Consulta da parte di Palazzo Chigi, avvenuta lo scorso maggio. Una decisione che scuote la legge fin dalle fondamenta visto che ci sono ben cinque motivi di incostituzionalità riguardanti sei articoli. Come Partito Democratico - ricorda Zanoni - avevamo avvisato la maggioranza di fermarsi e ascoltare i nostri dubbi e le nostre proposte, perché l’epilogo era prevedibile. Invece hanno preferito andare avanti a tutta velocità e alla fine sono deragliati”.