ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

Zanoni (Pd): “Olimpiadi Milano-Cortina, pista da bob: Zaia faccia mea culpa, con un piccolo adeguamento e un enorme risparmio per i nostri contribuenti, si può e si deve fare a Innsbruck”

(Arv) Venezia 26 ago. 2023 –    “Non si possono sprecare 124 milioni di euro per una pista da bob. Soprattutto se esiste l'alternativa concreta e fattibilissima di Innsbruck disponibile a ospitare le gare olimpiche nel 2026. Come sostengo da tempo, e come lo stesso Comitato Internazionale Olimpico indica, questa è la strada da percorrere”. La presa di posizione è del Consigliere regionale del Partito Democratico e Presidente della Commissione Legalità Andrea Zanoni che spiega: “Sono risibili le barricate della Fondazione Milano Cortina quando dice che la pista di Innsbruck non ha al momento i requisiti. Lo sanno tutti che le cose stanno così, ma dalla Fondazione tralasciano di dire che è sufficiente un adeguamento del valore di circa 10 milioni per ospitare le Olimpiadi. Parliamo dunque di un risparmio di 114 milioni. Anche perché, pensando al dopo Olimpiadi, è bene ricordare che i costi di manutenzione della pista di Cortina, che sarebbe dotata di decine di impianti di refrigerazione, sono pari ad un milione di euro l'anno. Soldi che andrebbero a carico dei contribuenti, indipendentemente da chi, tra Regione, Provincia e Comune, li dovrebbe prevedere nei bilanci dei prossimi trent'anni almeno”.

Zanoni, inoltre, evidenzia che “Al bando per i lavori di realizzazione della pista cortinese non si è presentata alcuna azienda. È chiaro che nessuno vuole assumersi il rischio di un flop pesante, dati i tempi ormai ristretti. Zaia faccia piuttosto mea culpa per questo disastro annunciato e molli la presa”.

“Infine – conclude l'esponente dem – grava su tutto questo l'ombra delle infiltrazioni mafiose. Ricordo ancora che sono già quattro le interdittive antimafia scattate su altrettante aziende che gravitavano sulla partita delle Olimpiadi. E resta la necessità di dibattere su questo punto in Commissione Legalità dove ho depositato una richiesta per affrontare la questione Olimpiadi e infiltrazioni mafiose. Insomma, i nodi che per tanto tempo erano all'orizzonte, adesso sono arrivati al pettine”.

 

Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

Ultimi comunicati stampa