ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

Olimpiadi Milano-Cortina. Zanoni (PD): “La Giunta non ha di fatto messo in atto le misure per scongiurare l’aumento esorbitante delle spese sollevato dalla Corte dei Conti”.

“La risposta ricevuta oggi in aula alla mia interogazione, è stato un boomerang per la Giunta. Perchè di fatto conferma che al momento nulla di concreto è stato fatto a fronte dei rilievi sollevati dalla Corte dei Conti sul sistema dispendioso che gravita attorno all’organizzazione delle Olimpiadi Milano-Cortina”.

A dirlo il consigliere regionale del PD Veneto, Andrea Zanoni, che nel marzo scorso aveva presentato un’interrogazione sulla vicenda.

“La Corte dei Conti, nella relazione illustrata in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario, aveva richiamato la Regione ad ‘attuare un costante monitoraggio per prevenire la duplicazione di interventi e, conseguentemente, dei costi, con aggravi non preventivati per il bilancio regionale'. Ma oggi siamo stati informati dall’assessore De Berti che tutto è in alto mare. Ovvero deve ancora essere definito il sistema di monitoraggio, con la precisazione che questo monitoraggio deve essere condiviso tra tutti i soggetti della Fondazione. Insomma, le preoccupazioni per un insensato ed esorbitante aumento dei costi dovuto alla non netta definizione dei ruoli e dei compiti tra le molte società e fondazioni coinvolte nell’organizzazione delle Olimpiadi Milano-Cortina 2026, rimangono più che mai sul tavolo”.

 
 
Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

Ultimi comunicati stampa