ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

La Provincia stoppa la discarica di Castagnole di Paese (TV)

Lunedì 25 novembre, il Consiglio provinciale di Treviso ha bocciato all’unanimità la discarica Dal Zilio di Castagnole di Paese (TV). L’eurodeputato Andrea Zanoni ha affermato: «Apprendo con immensa soddisfazione la decisione della Provincia che ha riconosciuto che nel territorio di Paese non si può autorizzare più alcun impianto che possa procurare altri danni all’ambiente e ai suoi abitanti»

 

Lunedì 25 novembre 2013, il Consiglio provinciale di Treviso ha bocciato all’unanimità il progetto di discarica presentato dalla Dal Zilio Inerti di Castagnole di Paese (TV). È, dunque, stato rimandato al mittente il progetto di stoccare 430 mila metri cubi di rifiuti speciali, tra cui fanghi derivanti dalle bonifiche o materiali di costruzione nell’ex cava di ghiaia “Castagnole”.

 

Ora la palla passerà alla Regione che non potrà far altro che rispettare il parere vincolante della Provincia. La società Dal Zilio srl aveva chiesto di realizzare un impianto in cui avrebbero dovuto essere conferite circa 560 mila tonnellate di rifiuti in otto anni.

 

L’eurodeputato Andrea Zanoni, membro della Commissione ENVI Ambiente, Salute Pubblica e Sicurezza Alimentare al Parlamento europeo ha affermato: «Il consiglio provinciale ha anteposto a meri interessi economici la tutela della salute dei cittadini e di un territorio già martoriato. Il principio di precauzione, in questo caso, deve essere massimo e mi auguro venga rispettato anche dalla Regione che dovrà dire l’ultima parola: solo nel comune di Paese ci sono ben 29 cave e 14 discariche, che già hanno messo in serio pericolo la salubrità della falda acquifera, il territorio e quindi la salute dei cittadini. Dopo tanti anni, durante i quali il Gruppo Paeseambiente, di cui sono Presidente, ha denunciato la situazione di Paese, la Politica se n’è resa conto e ha ascoltato i cittadini».

 

BACKGROUND

 

Mercoledì 23 ottobre 2013, la Commissione Ambiente della Provincia di Treviso ha votato all’unanimità contro la discarica Dal Zilio di Castagnole di Paese (TV). Il voto della Commissione è stato supportato anche dal parere negativo dell’Agenzia Regionale per la Protezione e Prevenzione Ambientale del Veneto (ARPAV) che non ravvede la necessità di nuove discariche per rifiuti speciali nella regione.

 

Il 17 ottobre 2013, l’eurodeputato Zanoni ha presentato un’interrogazione alla Commissione europea contro la conversione a discarica della cava di Castagnole, denunciando il grave inquinamento delle falde acquifere in aperta violazione della Direttiva sull’Acqua e che l’aggiunta dell’ennesima discarica nell’ex Cava Castagnole aumenterebbe il rischio di ulteriori contaminazioni.

 

Il progetto della società Dal Zilio Srl prevedeva la trasformazione in discarica per rifiuti speciali non pericolosi dell’ex cava di ghiaia denominata “Cava Castagnole” a Paese, tra le località di Porcellengo e Castagnole. L’impianto progettato avrebbe avuto capacità di deposito pari a quasi 430.000 metri cubi di rifiuti, corrispondenti a circa 560.000 tonnellate, che sarebbero stati conferiti nell’arco temporale di 8 anni con traffico medio previsto di 8-9 mezzi pesanti giornalieri in entrata, per un conferimento medio annuo di 70.000 tonnellate.

 

Il sito si trova in una zona di ricarica degli acquiferi caratterizzata da una preoccupante presenza di inquinamento e in prossimità delle abitazioni e di una scuola dell’infanzia.

 

Ufficio Stampa On. Andrea Zanoni

Email info@andreazanoni.it

Tel. (Bruxelles) +32 (0)2 284 56 04

Tel. (Italia) +39 0422 59 11 19

Sito www.andreazanoni.it

Twitter Andrea_Zanoni

Facebook ANDREA ZANONI

Youtube AndreaZanoniTV

Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

Ultimi comunicati stampa