ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

Incidenti lavoro, Gruppo PD: “Regione renda noti attuali organici Spisal e acceleri campagna sicurezza allargando a sindacati”.

“È a dir poco straziante l'incidente mortale sul lavoro verificatosi ieri nel trevigiano: un'altra, giovanissima, vita persa per colpa di un sistema produttivo che nel suo insieme ha troppe inaccettabili falle sul fronte della sicurezza. Eloquente il dato del Veneto relativo ai primi otto mesi dell'anno, con ben 60 morti, in media uno ogni 4 giorni” (fonte: Osservatorio Vega Engineering di Mestre).

La presa di posizione è dei consiglieri regionali del PD Veneto, Vanessa Camani e Andrea Zanoni, a nome del gruppo dem.
 
“Il lavoro ha un valore enorme. E non si può più consentire che prevalga la logica del risparmio, del lavoro precario o in subappalto e del lavoro malpagato. Sono queste le storture che espongono i lavoratori a rischi pesantissimi per la loro vita. E anche la Regione ha il dovere di mettere un argine a questa deriva. Servono innanzitutto iniziative concrete per la verifica delle condizioni di sicurezza sui posti di lavoro. Presenteremo in questo senso un'interrogazione per chiedere nel dettaglio l'attuale organico Spisal che è operativo in ognuna delle province venete. Bisogna una volta per tutte che a livello istituzionale si riconosca e si diano risposte sostanziali ad un vuoto che è complice di questa tragedia infinita”.
 
Infine il richiamo dei consiglieri dem è per una “accelerazione della campagna di informazione e sensibilizzazione sulla sicurezza che la Giunta ha annunciato qualche giorno fa presso H-Farm. C'è la necessità di allargare l'iniziativa con il coinvolgimento delle organizzazioni sindacali che hanno il polso reale della situazione ed una conoscenza approfondita dei problemi e delle soluzioni da adottare per un vero contrasto al fenomeno delle morti bianche”.
 
   
   
 
Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

Ultimi comunicati stampa