ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

Approvata dichiarazione scritta contro proliferazione alghe marine

Strasburgo,  19-01-2012

Il Parlamento europeo approva il testo presentato da Andrea Zanoni sulla lotta contro la proliferazione delle alghe. Zanoni: “Litorali italiani sono patrimonio di tutti gli europei”.
Approvata dal Parlamento europeo la sulla lotta contro la proliferazione di alghe che chiede alla Commissione europea di elaborare un piano di azione europeo per proteggere i propri litorali. Andrea Zanoni, Eurodeputato IDV, tra i quattro proponenti della dichiarazione (gli altri: Alain Cadec, francese popolare, Wojciech Michał Olejniczak, polacco socialista e Michail Tremopoulos, greco verde), esprime soddisfazione: “Abbiamo bisogno di una soluzione europea che non si arresti alle frontiere degli Stati e che tuteli adeguatamente le nostre acque e le nostre coste”.
La dichiarazione scritta 41/2011, approvata ieri con le firme di 395 eurodeputati di tutti i 27 Paesi membri (ovvero la maggioranza degli europarlamentari) e ratificata oggi in sessione plenaria a Strasburgo, chiede alla Commissione europea di operare “nell’ambito della direttiva 2000/60/CE basandosi sullo scambio di buone prassi e sulla cooperazione degli attori interessati a tali fenomeni”.

“L’eccessiva proliferazione di alghe interessa l’insieme dei litorali europei: Manica, Atlantico, Mar del Nord, Baltico, Mediterraneo e Adriatico a seguito dell’eutrofizzazione delle acque costiere o degli estuari – spiega Zanoni – Considerando che questi fenomeni danneggiano gravemente il buono stato ecologico delle acque, la salute pubblica e il dinamismo economico dei territori interessati, bisogna intervenire al più presto e a livello europeo”.

“Grazie all’articolo 191 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea che stabilisce che la politica dell’Unione nel settore dell’ambiente contribuisce alla preservazione, alla protezione e al miglioramento della qualità dell’ambiente nonché alla tutela della salute delle persone, possiamo oggi chiedere alla Commissione di prendere a cuore i problema ed intervenire in modo efficace e tempestivo”.

“Penso ai fenomeni ciclici delle alghe nell’alto Adriatico, ma non solo – conclude il leader ambientalista – La qualità dei nostri mari e delle nostre coste è un patrimonio di tutta Europa e come tale va difesa anche dall’Ue”.
Ufficio Stampa On. Andrea Zanoni
Email stampa@andreazanoni.it
Tel (Bruxelles) +32 (0)2 284 56 04
Tel (Italia) +39 0422 59 11 19
Sito www.andreazanoni.it
Twitter Andrea_Zanoni

Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

Ultimi comunicati stampa