ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

A Venezia per “Laguna Viva”

Domenica 18 maggio, alle ore 18.30, l’eurodeputato PD Andrea Zanoni parteciperà a “Laguna Viva”, in Campo Santa Margherita, a Venezia.

 

Domenica 18 maggio, alle ore 18.30, l’eurodeputato Andrea Zanoni, candidato al Parlamento europeo nelle liste del Partito Democratico per le elezioni del 25 maggio, membro della Commissione ENVI Ambiente, Sanità Pubblica e Sicurezza Alimentare, vice Presidente dell’Intergruppo per il Benessere e la Conservazione degli Animali al Parlamento europeo e relatore della nuova Direttiva di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) parteciperà a “Laguna Viva”, in Campo Santa Margherita, a Venezia.

 

L’appuntamento rientra nell’iniziativa “Parla PD” organizzata dal Circolo PD Alfredo Vivian Partigiano in collaborazione con i circoli PD di Venezia, la Segreteria comunale ed il gruppo consiliare PD di Venezia. Oltre all’europarlamentare Zanoni, che aprirà il dibattito pubblico sul tema “Minacce alla Laguna di Venezia e al Mare Adriatico, tutela, morfologia, biodiversità” accompagnato dai filmati di Loredana Spadon, interverranno anche Andreina Zitelli e Gianni Fabbri del Circolo Vivian, Antonio Rusconi, ingegnere idraulico, Lorenzo Bonometto, naturalista lagunare e Giovanna Mitri, appassionata di ornitologia. Alle 21.00, il candidato PD alle elezioni europee Nicola Dall’Olio presenterà il suo film “Il Suolo Minacciato” (premio Festival Cinemambiente).

 

«Gli ecosistemi marini sono una ricchezza del nostro Pianeta che in questi anni abbiamo sottovalutato e sfruttato senza considerare che più del 70% della superficie terrestre è costituita da oceani – ha affermato Zanoni – L’ecosistema della Laguna di Venezia è unico e preziosissimo tanto che il suo valore è riconosciuto a livello internazionale, comunitario e nazionale. Ora nel nostro Mare Adriatico si è aggiunta una nuova minaccia: le 19 piattaforme petrolifere della norvegese Spectrum che saranno impiantate nel “mare croato”. Una vera e propria spada di Damocle che, in caso di incidente, provocherebbe effetti devastanti sulla biodiversità, sulla salute del mare e delle coste, nonché per il turismo e tutti i sistemi economici che in quelle aree dipendono strettamente dal mare. Se non invertiamo immediatamente la rotta consegneremo alle future generazioni mari senza più forme di vita, condannando a morte una risorsa inestimabile dalla quale dipende la vita dell’intero Pianeta, senza dimenticare le disastrose conseguenze sull’intero settore economico italiano».

 

 

 

Ufficio Stampa On. Andrea Zanoni

Email info@andreazanoni.it

Tel. (Bruxelles) +32 (0)2 284 56 04

Tel. (Italia) +39 0422 59 11 19

Sito www.andreazanoni.it

Twitter Andrea_Zanoni

Facebook ANDREA ZANONI

Youtube AndreaZanoniTV

Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

Ultimi comunicati stampa