Venezia, 16 marzo 2022

“È molto preoccupante il numero di incendi degli ultimi giorni nel Trevigiano a causa della siccità: piove sempre meno, eppure per qualcuno i cambiamenti climatici e il riscaldamento globale sono fake news”. A dirlo è Andrea Zanoni, consigliere regionale del Partito Democratico, commentando gli ultimi episodi a Cappella Maggiore e Guia di Valdobbiadene che hanno impegnato una cinquantina di volontari dell’Avab oltre ai vigili del fuoco.

 

“Faccio i complimenti ai chi è prontamente intervenuto per spegnere le fiamme, ma resto anche basito per la superficialità e l’irresponsabilità di chi dà fuoco a sterpaglie o tralci di vite per ripulire i propri terreni, come accaduto nei giorni scorsi. Nei periodi di siccità, inclusa quella invernale, c’è il divieto assoluto di accendere fuochi anche perché basta davvero poco per renderli incontrollabili”.

 

“L’ultimo rapporto del Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (Unep) ‘Spreading like Wildfire: The Rising Threat of Extraordinary Landscape Fires’ ha ribadito che cambiamento climatico e incendi si alimentano a vicenda, stimando un incremento degli eventi estremi fino al 14% entro il 2030. Per ridurre le conseguenze è necessario ribaltare le modalità di intervento dei governi: ancora oggi si spende troppo per combattere gli incendi e troppo poco nella prevenzione”.