“Esprimo la mia totale solidarietà al sindaco di Asolo e ai cittadini colpiti dalla tempesta che si è abbattuta con una violenza senza precedenti. Ritengo sia indispensabile e doveroso un immediato intervento della Regione per sostenere quanti hanno subito gravi danni da questa ondata. Ma, in generale, questo ennesimo e grave episodio, testimonia la necessità che da parte della Giunta regionale vengano messe in campo quelle misure di prevenzione che, inutilmente, vengono invocate da anni”.

La presa di posizione è del consigliere del PD Veneto, Andrea Zanoni, all’indomani della pesante grandinata che ha investito Asolo.

“Serve in questo senso che nel prossimo bilancio di previsione si prevedano ingenti investimenti, in grado di ergere una difesa dall’emergenza climatica. Ad Asolo si è registrato ancora una volta un segnale inequivocabile di avvertimento: non solo nei confronti dell’istituzione regionale ma per tutte le autorità, comprese quelle statali, perchè agiscano presto in direzione della transizione ecologica ed energetica. Cosa ben diversa, ad esempio, dal ripristino delle centrali a carbone”.