“Ho letto con soddisfazione - dichiara il deputato europeo Andrea Zanoni, del Partito Democratico - che il ministro Delrio dichiara guerra alla burocrazia, e fa bene: ricordo che il costo per le imprese in Italia, è stato stimato dalla Cna, è di cinque miliardi l’anno tra adempimenti e tempi bruciati da dipendenti e imprenditori per seguire le procedure. Un furto in termini di tempo consumato e di denaro speso, di ore di lavoro inibite e di micro e mini imposte da pagare per decine di passaggi autorizzativi diversi. Gli italiani, famiglie, imprenditori, commercianti non ne possono più".

 

"Chiedo al ministro Delrio, a nome dei tanti veneti che in forme diverse vogliono protestare contro uno Stato padronale, di assumere con coraggio l’impegno della lotta alla burocrazia. Burocrazia che deve ridurre gli adempimenti, unificare i versamenti all’erario, semplificare le operazioni soprattutto con la digitalizzazione", continua l'europarlamentare di Treviso. "L’efficientamento della macchina burocratica - prosegue l'esponente del Pd - produrrà un giovamento anche in termini di risultato, quanto a verifiche: sull’area Ambiente e sicurezza le imprese che hanno a che fare con i rifiuti pericolosi, ad esempio, potrebbero sottostare a maggiori controlli".

 

 "Mentre incoraggio il ministro Delrio - conclude Andrea Zanoni - assisto con stupore al dietro-front del Movimento Cinque Stelle sull'abolizione delle Provincie, altra misura tesa a ridurre la burocrazia e i costi della politica. Chi come me fa politica in Europa ha serie difficoltà nel raccontare ai colleghi di altri Paesi le curiose giravolte di certi soggetti politici che promettono, promettono e al momento giusto, si rimangiano tutto".

 

Ufficio Stampa On. Andrea Zanoni

Email info@andreazanoni.it

Tel. (Bruxelles) +32 (0)2 284 56 04

Tel. (Italia) +39 0422 59 11 19

Sito www.andreazanoni.it

Twitter Andrea_Zanoni

 Facebook ANDREA ZANONI

 Youtube AndreaZanoniTV


Scarica comunicato