L'eurodeputato Andrea Zanoni presenta un'interrogazione per chiedere alla Commissione europea misure concrete per contrastare questi traffici. “L'Ue deve farsi garante della qualità dei nostri vini e della salute dei cittadini per evitare casi come quello scoperto dalla Procura della Repubblica di Vigevano

 

Quali azioni intende intraprendere la Commissione europea per tutelare i consumatori e i produttori di vini di qualità dai danni arrecati da frodi e commerci illeciti?”. Lo chiede Andrea Zanoni, eurodeputato ALDE e membro della commissione ENVI Ambiente, Salute Pubblica e Sicurezza Alimentare al Parlamento europeo, con un'interrogazione parlamentare. “In questi giorni è stata scoperta l'ennesima truffa che ha visto l'immissione nei mercati italiano e inglese di vini contraffatti di bassissima qualità spacciati come DOP o IGT. L'Ue deve farsi garante della qualità dei prodotti venduti al suo interno e consumati dai cittadini europei”.

 

Tra il 16 e il 17 aprile un’operazione che ha visto coinvolti i Servizi Antisofisticazioni Vinicole Provinciali della Regione Piemonte, l’Agenzia delle Dogane, le dogane inglesi e il NAS dei Carabinieri, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Vigevano (PV), ha portato all’arresto di tredici persone per associazione per delinquere finalizzata alla frode, all’adulterazione di vino DOP e IGT, alla ricettazione di prodotti enologici e all’evasione fiscale sia in Italia che nel Regno Unito. Le ditte oggetto delle indagini acquistavano vino da tavola di bassissima qualità che successivamente veniva imbottigliato come prodotto DOP o IGT per essere poi spedito e commercializzato nel Regno Unito.

 

Negli otto mesi delle indagini condotte dalle forze dell’ordine risulterebbero commercializzate addirittura 3,5 milioni di bottiglie di vino per un giro d’affari di 10 milioni di euro con un danno ingente sia sotto il profilo dell’immagine sia dal punto di vista della concorrenza con vini realmente DOP e IGT”, spiega Zanoni alla Commissione, che chiede a Bruxelles “quali misure ha intenzione di porre in atto per bloccare la circolazione di questi vini falsi nel mercato interno e in particolare nel Regno Unito nonché per prevenire ulteriori truffe del genere”.

 

 

Ufficio Stampa Eurodeputato Andrea Zanoni

Email stampa@andreazanoni.it

Tel (Bruxelles) +32 (0)2 284 56 04

Tel (Italia) +39 0422 59 11 19

Blog  www.andreazanoni.it

Twitter Andrea_Zanoni

Facebook Andrea Zanoni

Youtube AndreaZanoniTV


Scarica comunicato