ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

Zanoni (PD): “Bocciata la richiesta di pettorine per i cacciatori, dal consigliere Formaggio ancora paragone vergognoso con i deportati”

Venezia, 18 gennaio 2022

“Dotare i cacciatori di pettorine identificative era una proposta a tutela di tutti, inclusa la stragrande maggioranza di doppiette che rispettano le regole. Non solo l’emendamento è stato bocciato, ma per l’ennesima volta il consigliere Formaggio ha fatto un paragone vergognoso con i deportati”. Lo rende noto, a margine della discussione sul Piano faunistico venatorio, il consigliere del Partito Democratico Veneto Andrea Zanoni. “Anche un solo episodio sarebbe troppo, invece in questi mesi abbiamo assistito a un’escalation, con i protagonisti che sono sempre scappati senza prestare soccorso. Il codice identificativo, come avviene già in altri Stati, è sicuramente un deterrente: non dimentichiamo che si tratta di persone che circolano armate, seppur in modo legittimo, su terreni altrui. È incomprensibile la bocciatura di questo emendamento, mentre sono semplicemente indegne le parole del rappresentante di Fratelli d’Italia Formaggio su deportati e numeri tatuati sul braccio, senza che nessuno dalla maggioranza abbia sentito la necessità di prendere le distanze”. 

 

 
Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

Ultimi comunicati stampa