ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

Zanoni e Luisetto (Pd): “PFBA (PFAS) nei materiali edili impiegati in opere pubbliche, che cosa intende fare la Giunta regionale per tutelare persone e ambiente?”

(Arv) Venezia 23 mar. 2024 –    “Il caso della galleria di Malo, infrastruttura afferente alla Superstrada Pedemontana Veneta, è emblematico di come l’impiego di determinati conglomerati cementizi nelle opere di interesse pubblico possa essere causa di un inquinamento grave e perdurante al quale non si riesce neppure a porre rimedio”. Lo dicono i consiglieri regionali del Partito Democratico Andrea Zanoni e Chiara Luisetto che sollecitano “la Giunta regionale a intervenire a fronte delle conseguenze negative per la salute delle persone e dell’ambiente derivanti dall’impiego dello Spritz Beton (calcestruzzo spruzzato) che ha tra i propri componenti un accelerante di presa (additivo) denominato Mapequik AF1000 che contiene concentrazioni di PFBA (PFAS) altissime, pari a 236 mila nanogrammi per litro”. “L’inquinamento delle acque superficiali e delle falde acquifere della zona, portato attraverso lo scarico del cantiere della galleria di Malo, era stato rilevato da Arpav fin dal 2021 – ricostruiscono i consiglieri del Pd – La segnalazione alla Provincia di Vicenza aveva fatto scattare una diffida a carico del Consorzio Sis titolare dell’appalto finalizzata a contenere l’emissione di tali sostanze nel limite di 500 nanogrammi per litro. A tale iniziativa seguirono ulteriori richieste di accertamenti da parte di Arpav, fino alla prescrizione di dotare il cantiere di una sezione di depurazione interamente dedicata alla rimozione dei Pfba. Malgrado tutto, come risulta dal report Arpav del 20 settembre 2023, i valori di concentrazione di Pfba nelle acque che passavano attraverso il depuratore si sono mantenuti su livelli di allarme non soltanto a monte dell’impianto, ma anche a ‘depurazione avvenuta’”. “Sulla questione abbiamo presentato una interrogazione che, peraltro, da mesi attende una risposta – ricordano gli esponenti Dem – per chiedere cosa intenda fare la Giunta regionale per scongiurare contaminazioni perduranti di terreni, acque superficiali e acque di falda, data l’accertata presenza di Pfba in questi additivi contenuti nel calcestruzzo spruzzato. E se intenda disporre con urgenza approfondimenti e indagini per verificare se tali sostanze siano state utilizzate anche in altre strutture della Superstrada Pedemontana Veneta, in particolare nei calcestruzzi di realizzazione delle paratie interrate delle trincee”.

Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

Ultimi comunicati stampa