ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

Montanariello, Zanoni e Zottis (Pd): “Idroelettrico, monetizzazione resti al bellunese. Lo ribadiremo in commissione l’11 gennaio: sarebbe tradimento dell’autonomia del territorio”

(Arv) Venezia 5 gen. 2024 – “Da anni chiediamo che l’autonomia di Belluno non resti sulla carta e venga applicata integralmente la legge che ne riconosce la specialità. Se ora scattasse la tagliola sulla monetizzazione dell’energia idroelettrica, come stabilito per legge, ci ritroveremmo di fronte a un tradimento inaccettabile”.

La presa di posizione è dei consiglieri regionali del Partito Democratico Jonatan MontanarielloAndrea Zanoni e Francesca Zottis.

“Condividiamo la posizione in merito di un esponente politico autorevole come Quinto Piol che lancia l’allarme sul rischio che queste risorse vengano sottratte al territorio bellunese – affermano gli esponenti Dem – E lo ribadiremo anche in occasione della seduta della Seconda commissione prevista il prossimo 11 gennaio. Difendere questa splendida e fragile realtà significa in primis garantirle adeguati stanziamenti”.

“È a dir poco stridente il fatto che gli stessi paladini dell’autonomia da Roma, che siedono nella Giunta Zaia, mostrino il volto centralista quando si tratta di riconoscere specificità e autonomia al bellunese”, puntualizzano Montanariello, Zanoni e Zottis.

Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

Ultimi comunicati stampa