ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

Migranti, ‘Trieste è bella di Notte’. Zanoni (PD): “Film denuncia su violazione diritti umani. Chiederò di farlo proiettare in Consiglio regionale”.

“Ho provato incredulità, sdegno e sbigottimento. Questo è il racconto di una vergogna che attraversa le istituzioni europee, italiane e croate, autrici di respingimenti non legali di migranti e che continuano a perpetuarsi. Vedere queste persone disperate, essere obbligate a sottoscrivere dei moduli in lingua italiana che non comprendono minimamente, vederli subire trattamenti che sono in violazione di ogni principio e di ogni legge sui diritti umani, venire a conoscenza delle squadre paramilitari  in territorio croato che, travisate, usano violenze  e bruciature su donne e uomini indifesi è sconcertante”.

Questa la reazione del consigliere regionale del PD Veneto, dopo la proiezione, ieri sera a Montebelluna, del film ‘Trieste è bella di Notte’, del regista veneziano Andrea Segre, “che ho così avuto modo di conosocere personalmente assieme agli altri due registi, Matteo Calore e Stefano Collizzolli”. La pellicola mette al centro i migranti asiatici della rotta balcanica e quanto accade al confine Italo-Sloveno con i respingimenti effettuati.

“Tra le cose più gravi che emergono dal film – prosegue Zanoni – le dichiarazioni di un magistrato, secondo il quale certe procedure attuate dall'Italia e dalla Slovenia non potevano essere fatte perché, trattandosi di accordo bilaterale, doveva passare in Parlamento, cosa che non è mai accaduta. È un film che invito tutti a vedere e che proverò a portare anche in Consiglio regionale, visto che la sua proiezione è prevista alla Camera dei Deputati il prossimo 6 febbraio”.

 
 
Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

Ultimi comunicati stampa