ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

Bracconaggio, Zanoni (PD): “Incredibile Flavio Tosi, mette nel mirino il personale Soarda che svolge attività fondamentale”

(Arv) Venezia 14 dic. 2023 –”É incredibile che Flavio Tosi abbia avviato un’azione politica che mette nel mirino il personale del Nucleo operativo di polizia ambientale del Corpo dei Carabinieri Forestali, denominato Soarda. La sua richiesta di informazioni, basata sulla teoria che gli interventi di questo nucleo siano aggressivi ed invasivi nei confronti dei cacciatori, lascia davvero stupefatti”.

La presa di posizione è del consigliere regionale del PD Veneto, Andrea Zanoni, in merito all’iniziativa del deputato di Forza Italia che ha scritto ai ministri dell’Ambiente, della Difesa e della Giustizia “per verificare il lavoro svolto da questi addetti. Da uomo delle istituzioni, Tosi dovrebbe invece sostenere i controlli e questa attività importantissima per evitare una procedura di infrazione che l’UE ha aperto nei nostri confronti in merito alla applicazione della Direttiva Uccelli”.

“I tanti sequestri di esemplari di specie protette abbattuti e dei richiami vivi sprovvisti di regolare anello identificativo, sono la dimostrazione che il bracconaggio in Veneto risulta ancora una piaga da sconfiggere. Soprattutto nelle zone pedemontane, compresa quella veronese, che sono classificate come ‘black spot’, ovvero ad alto tasso di bracconaggio e dunque di illegalità. Il Soarda, con i suoi controlli, scongiura che l’Italia e il Veneto vengano a pagare delle sanzioni per la violazione del diritto comunitario. I cacciatori che operano nella legalità non hanno nulla da temere perché i componenti del nucleo sanno come fare il loro lavoro. Dunque Tosi – conclude Zanoni – farebbe bene ad impiegare diversamente il suo tempo invece di promuovere battaglie che rischiano di essere complici di chi agisce illegalmente”.

Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

Ultimi comunicati stampa