ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

A Padova per presentare la nuova Direttiva europea sulla Valutazione d’Impatto Ambientale

A Padova, lunedì 7 aprile alle 15.00, l’eurodeputato PD Andrea Zanoni interverrà al seminario sulla “Nuova Direttiva europea sulla Valutazione d’Impatto Ambientale” che si terrà presso l’aula F del Polo biologico Vallisneri dell’Università degli Studi di Padova, in via Ugo Bassi 58/B.

 

Lunedì 7 aprile, alle 15 a Padova, l’eurodeputato PD Andrea Zanoni interverrà al seminario sulla “Nuova Direttiva europea sulla Valutazione d’Impatto Ambientale: le novità della nuova Direttiva VIA e le ripercussioni sul nostro territorio, sulla salute dei cittadini e sulla biodiversità” che si terrà presso l’aula F (piano rialzato) del Polo biologico Vallisneri dell’Università degli Studi di Padova in via Ugo Bassi 58/B.

 

All’incontro, oltre all’eurodeputato Zanoni, membro della Commissione ENVI Ambiente, Sanità Pubblica e Sicurezza Alimentare, interverrà il Professore Maurizio Paoletti del Dipartimento di Biologia dell’Università di Padova.

 

L’eurodeputato Zanoni, che è stato relatore presso la Commissione Ambiente del Parlamento europeo della nuova direttiva, approvata in via definitiva dal Parlamento europeo lo scorso 12 marzo a Strasburgo, spiegherà le principali novità introdotte da quella che, a tutti gli effetti, è considerata una pietra miliare per la concreta applicazione della politica ambientale UE.

 

«Sarà l’occasione per capire la reale portata della nuova Direttiva per la Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) di cui sono stato relatore, che prevede norme più severe a tutela della salute, maggior coinvolgimento dei cittadini, lotta al conflitto d’interessi, da me fortemente portata avanti, sanzioni per chi sgarra, una forte limitazione della possibilità di ricorrere a deroghe, norme contro il “salami slicing” ovvero la valutazione a pezzi di uno stesso progetto e monitoraggio ex post – ha affermato Zanoni – Con il testo adottato, l’Europa ha  imboccato la strada verso una maggiore tutela del territorio, innalzando la qualità degli standard di protezione dell’ambiente e della salute umana di cui le pubbliche amministrazioni dovranno tener conto per la valutazione dell’impatto ambientale dei grandi progetti pubblici e privati come ponti, porti, autostrade, discariche di rifiuti fino agli allevamenti intensivi. Se applicata correttamente dalle autorità locali, fornirà maggiori garanzie per favorire un futuro realmente ecosostenibile del nostro territorio e di conseguenza una migliore qualità della nostra vita».

 

Al termine della conferenza seguirà un dibattito con il pubblico.

 

CRONOSTORIA della NUOVA DIRETTIVA VIA

 

Il 26 ottobre 2012 la Commissione europea ha presentato la sua proposta di modifica della Direttiva 2011/92/UE sulla VIA che ha introdotto nuovi fattori ambientali sui quali misurare l’impatto dei progetti come la biodiversità, l’uso efficiente delle risorse naturali e i rischi di catastrofi naturali e di origine umana tra i fattori sui quali si devono valutare gli impatti di un progetto.

 

È stato poi per la prima volta avanzato il concetto di prendere in considerazione le alternative ragionevoli al progetto.

 

Il 17 dicembre 2012 Andrea Zanoni è stato nominato relatore della relazione sulla nuova VIA per il Parlamento europeo (Commissione parlamentare competente è la ENVI Ambiente, e per parere la TRAN Trasporti e PETI Petizioni).

 

L’11 luglio 2013, la Commissione ENVI Ambiente, Sanità Pubblica e Sicurezza Alimentare ha approvato (48 voti a favore e 15 contrari) la relazione “sulla proposta di direttiva del Paramento europeo e del Consiglio che modifica la direttiva 2011/92/UE concernente la valutazione dell’impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati”.

 

Il 9 ottobre 2013, il Parlamento europeo ha approvato la relazione di Zanoni e gli ha concesso pieno mandato di iniziare i negoziati con Consiglio e Commissione europea a nome del Parlamento europeo.

 

Tra novembre e dicembre 2013 si sono tenute le riunioni di negoziati tra Zanoni e i rappresentanti di Commissione europea e Consiglio (cosiddetto “Trilogo”). Il 20 dicembre 2013 è stato raggiunto un accordo con ok finale del Coreper (Comitato dei rappresentanti permanenti dei governi nazionali presso l’UE).

 

Il 12 febbraio 2014, la Commissione ENVI Ambiente, Sanità Pubblica e Sicurezza Alimentare al Parlamento europeo, ha approvato l’esito dei negoziati dello scorso 20 dicembre con il Coreper sulla nuova Direttiva VIA.

 

Il 12 marzo 2014, il testo della nuova Direttiva VIA è stato approvato in via definitiva dal Parlamento europeo riunito a Strasburgo (presenti 678, favorevoli 520, contrari 135, astenuti 15).

 

 

 

Ufficio Stampa On. Andrea Zanoni

Email info@andreazanoni.it

Tel. (Bruxelles) +32 (0)2 284 56 04

Tel. (Italia) +39 0422 59 11 19

Sito www.andreazanoni.it

Twitter Andrea_Zanoni

Facebook ANDREA ZANONI

Youtube AndreaZanoniTV

Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

Ultimi comunicati stampa