ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

Treviso, i primi risultati del Tavolo Tecnico Intercomunale per l’Ambiente e la Salute arrivano in Provincia

Allarme Polveri sottili e Benzopirene Mercoledì 5 marzo 2014, alle 18.30, davanti alla Sezione Ambiente della IV Commissione Consiliare della Provincia di Treviso, sono stati presentati i primi risultati del progetto “Tavolo Tecnico Intercomunale per l’Ambiente e la Salute” per monitorare la qualità dell’aria nella zona pedemontana trevigiana.

Ad illustrare i dati è stata la Dottoressa Maria Rosa, Dirigente responsabile del Servizio Stato dell’Ambiente del Dipartimento dell’Agenzia Regionale Prevenzione e Protezione Ambientale Veneto (ARPAV) Provinciale di Treviso, che ho avuto il piacere di incontrare lo scorso 7 febbraio nella sede dell’Istituto. (FOTO)

 

Il Tavolo di lavoro riunisce la Provincia di Treviso, l’ARPAV e i Comuni di Cavaso del Tomba, Cornuda, Crocetta del Montello, Farra di Soligo, Moriago della Battaglia, Pederobba, Pieve di Soligo, Possagno, Refrontolo, Sernaglia della Battaglia, Valdobbiadene e Vidor.

 

 All’importante progetto, che mi auguro possa essere la chiave di volta per affrontare definitivamente il problema dell’inquinamento dell’aria siamo costretti a respirare in violazione della Direttiva Aria 2008/50/UE e per il quale siamo sotto procedura d’infrazione con una condanna della Corte di Giustizia UE pronunciata il 19 dicembre 2012, partecipano anche le Aziende per i Servizi socio-sanitari di Asolo e di Pieve di Soligo, l’Ordine provinciale dei Medici chirurghi e odontoiatri di Treviso. Le relazioni sulle attività possono essere consultate sul sito internet di ARPAV.

 

Dai primi monitoraggi risulta che i livelli di Benzene, Ossidi e Ozono sono molto influenzati dal traffico su ruota e quindi differiscono anche di molto a seconda della distanza dalle arterie stradali. La soglia di allerta rimane alta, purtroppo, per le Polveri sottili (PM10) e il Benzopirene che continuano a non rispettare i parametri di legge.

 

La Dottoressa Rosa ha fatto notare che la crisi economica che stiamo attraversando ha portato alla diminuzione di quasi tutti gli inquinanti, a parte il Benzopirene che invece tende ancora a salire, sprigionandosi in gran parte dalla combustione di biomassa: dalla semplice grigliata ai famigerati Panevin. Il livello di inquinamento dipende, quindi, dal fatto che si brucia e anche da come e cosa si brucia. È necessario che le autorità preposte avvino una seria campagna di sensibilizzazione e informazione per consegnare alle future generazioni aria respirabile. 

 

Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

 
Ultime News