ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

Treviso, tutela animali e guerra. Zanoni (PD): “La presentazione del libro di Andrea Cisternino, con la testimonianza di Claudio Locatelli, è stato un momento profondamente toccante”.

“È stata una serata che ha toccato tutti i presenti nel profondo. Una presentazione, quella del libro di Andrea Cisternino, attivista nella difesa degli animali in Ucraina fin dal 2011, che ha alternato storie e testimonianze dirette della guerra in Ucraina, delle tragedie umane così come di quelle legate ai destini di tanti animali”.

Così il consigliere regionale del PD Veneto, Andrea Zanoni, racconta l’atmosfera respirata ieri sera presso la sala conferenze ‘Binario 1’ di Treviso, dove si è tenuta la presentazione del libro ‘Non per coraggio ma per amore’.

“Cisternino, in prima linea per la difesa degli animali randagi attraverso il suo rifugio, ha riportato testimonianza di come la guerra abbia il potere malefico di straziare le vite, non solo attraverso le uccisioni, ma anche cancellando ogni respiro e traccia di libertà nelle vite quotidiane delle persone. La privazione di ogni sicurezza, l’angoscia di notti in cui non ci si può permettere di dormire ma al massimo di riposare vestiti, l’impossibilità di avere contatti telefonici per non essere rintracciati, parlano di uno sconquasso esistenziale e umano pesante. E cisternino è riuscito a trasmetterne perfettamente le sensazioni”.

“Ma la serata – prosegue Zanoni – ha vissuto un altro momento intenso attraverso il collegamento in diretta con il giornalista Claudio Locatelli, rimasto ferito in questi giorni nel corso di un attacco a Kherson, mentre era in auto con il fotoreporter Niccolò Celesti. Ci ha raccontato come fossero ancora vivi per una questione di millimetri, mostrandoci l’auto crivellata di colpi. Uno squarcio sulla realtà che, dopo il clamore dei primi tempi successivi all’aggressione russa, percepiamo ora come lontana. Invece Cisternino e Locatelli ci hanno restituito in maniera palpabile tutta la dimensione di questa tragedia in atto”.

 
Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

Ultimi comunicati stampa