ANDREA

ZANONI

Europee 2024

Cerca

Referendum. Grave sottrazione di democrazia ai cittadini italiani

Treviso, 12-01-2012

La Corte Costituzionale bocciando i referendum ha sottratto agli elettori la possibilità di decidere direttamente se abolire la legge porcata che impedisce di esprimere la propria preferenza ai candidati al Senato e alla Camera. Oggi la Corte Costituzionale ha bocciato i referendum contro la legge delle liste bloccate, quella del Parlamento composto da nominati e non da eletti, la cosiddetta “legge porcellum”.

“Si tratta – dichiara Andrea Zanoni, eurodeputato di IDV – di una brutta pagina della nostra democrazia e di uno schiaffo a quel milione e duecentomila cittadini che questa estate avevano firmato i referendum promossi da Italia dei Valori e da altri gruppi.
Penso anche ai trentaduemila veneti e ai cinquemila trevigiani che questa estate sono venuti ai nostri gazebo con la speranza di poter decidere direttamente di abolire la legge porcata del governo Berlusconi.
Ritengo grave questo pronunciamento della Corte Costituzionale che ha impedito ai cittadini di decidere le modalità del voto di Camera e Senato salvando quella che lo stesso autore ha chiamato legge porcata.
Mi auguro che gli attuali partiti di governo, in questo inedito inciucio, non trovino un accordo per una nuova legge fatta nel loro interesse e magari contro le altre forze politiche.
Credo che, come accade per le elezioni europee, sia sacrosanto concedere ai cittadini la possibilità di decidere direttamente chi li deve rappresentare e chi invece deve restare a casa”.

Email stampa@andreazanoni.it
Tel (Bruxelles) +32 (0)2 284 56 04
Tel (Italia) +39 0422 59 11 19
Sito www.andreazanoni.it
Twitter Andrea_Zanoni

Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

Ultimi comunicati stampa