ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

Conferenza “Salute, ambiente, tutela degli animali, sviluppo sostenibile, agricoltura biologica”

A Cavarzere (VE), domenica 11 maggio alle 10.00, presso la Sala conferenze di Palazzo Danielato, in Via Roma 8.

 

“Salute, ambiente, tutela degli animali, sviluppo sostenibile, agricoltura biologica” è il titolo dell’incontro in programma domenica 11 maggio alle 10.00, presso la Sala conferenze di Palazzo Danielato in via Roma 8 a Cavarzere (VE). L’appuntamento è organizzato dall’europarlamentare Andrea Zanoni, candidato al Parlamento europeo nelle liste del Partito Democratico per le elezioni del 25 maggio, membro della Commissione ENVI Ambiente, Sanità Pubblica e Sicurezza Alimentare, vice Presidente dell’Intergruppo per il Benessere e la Conservazione degli Animali al Parlamento europeo e relatore della nuova Direttiva di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA).

 

Alla conferenza, oltre all’eurodeputato PD Andrea Zanoni, interverrà Giuseppe Bergantin, Presidente di “Adesso Cavarzere”.

 

«A Cavarzere è stato presentato un piano che viene definito di “adeguamento tecnologico non sostanziale” dell’impianto per la produzione di energia da biogas in località Revoltante – ha affermato Zanoni –  Lo scorso gennaio ho presentato un’interrogazione alla Commissione europea per verificare se la legislazione italiana sia in conformità con le normative europee di tutela ambientale o, come troppo spesso accade, ci troviamo di fronte ad un recepimento incompleto e lesivo della salute dei cittadini. Nella risposta, il Commissario Ue all’Ambiente Janez Potočnik ha sottolineato che nel dicembre 2013 la Commissione, nell’ambito del pacchetto Aria pulita, ha adottato una proposta di direttiva sugli impianti di combustione medi per disciplinare le emissioni di particolato, di diossido di zolfo e di ossidi di azoto provenienti dai combustibili fossili e dalla biomassa in impianti aventi una potenza termica nominale compresa fra 1 e 50 MW. Rendere obbligatoria la valutazione degli impianti di biogas e biomassa anche ai valori inferiori a 50 MW, non è un mero cavillo burocratico, ma un’esigenza che tiene in considerazione le criticità del nostro territorio. L’utilizzo di questi impianti dovrebbe essere ridotto al minimo per tutelare il nostro prezioso patrimonio culturale e paesaggistico, nonché la salute dei cittadini. L’Europa sta già da tempo lavorando per incentivare le fonti di energie rinnovabili e, il 5 febbraio 2014, il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione che chiede alla Commissione europea il 40% di CO2 in meno, il 30% di rinnovabili e il 40% di efficienza energetica in più entro il 2030».

 

Al termine della conferenza seguirà un dibattito con il pubblico.

 

 

 

Ufficio Stampa On. Andrea Zanoni

Email info@andreazanoni.it

Tel. (Bruxelles) +32 (0)2 284 56 04

Tel. (Italia) +39 0422 59 11 19

Sito www.andreazanoni.it

Twitter Andrea_Zanoni

Facebook ANDREA ZANONI

Youtube AndreaZanoniTV

Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

Ultimi comunicati stampa