ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

Bigon e Zanoni (PD): “In Veneto ancora troppi morti sul lavoro: nonostante gli annunci, c’è poca prevenzione”

Venezia, 3 febbraio 2022

“105 morti sul lavoro in un anno sono un’enormità e la conferma che sul fronte della prevenzione e dei controlli viene fatto ancora troppo poco. Per questo è indispensabile assumere personale, ma non solo quello appena sufficiente a coprire i pensionamenti”. A dirlo, a proposito dei drammatici numeri forniti dall’Inail, sono i consiglieri regionali del Partito Democratico Anna Maria Bigon e Andrea Zanoni.

 

“Nel resto d’Italia c’è stato un decremento medio della mortalità, il Veneto va in controtendenza con un incremento del 22%. E solo questa settimana ci sono state altre due vittime. Le ‘morti bianche’ non possono essere considerate ‘effetti collaterali’ della ripresa. Gli organici degli Spisal e degli Ispettorati del lavoro vanno potenziati in maniera corposa per rafforzare e rendere maggiormente efficaci i controlli, soprattutto negli appalti e subappalti. Ed è necessaria una campagna ‘culturale’, di formazione e informazione nelle aziende: la salute e la sicurezza non devono essere considerate un costo. Il nuovo Piano strategico deve tener conto di tutto questo e tradurlo in pratica, a differenza di quanto accaduto con quello del 2018”.

 
Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

Ultimi comunicati stampa