ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

A Conche di Codevigo (PD) per “Vivere sereni in un territorio sicuro”

A Conche di Codevigo, sabato 12 aprile alle 10.00, l’eurodeputato PD Andrea Zanoni parteciperà alla manifestazione “Vivere sereni in un territorio sicuro”, organizzata dal Comitato intercomunale “Brenta sicuro”. «Lo scriteriato sfruttamento del territorio senza il rispetto delle norme ambientali e di sicurezza e la cementificazione irrazionale devono essere superati, mettendo fine alla logica che ha visto fino ad ora prevalere la speculazione e gli interessi economici sulla tutela ambientale e sul diritto alla sicurezza dei cittadini».

 

A Conche di Codevigo, sabato 12 aprile alle 10.00 con ritrovo in via Zena nel punto in cui il Brenta ruppe nel 1966, l’eurodeputato PD Andrea Zanoni parteciperà alla manifestazione “Vivere sereni in un territorio sicuro”, organizzata dal Comitato intercomunale “Brenta sicuro” e dal Comune di Codevigo, con il patrocinio di 23 Comuni.

 

Oltre all’eurodeputato PD Zanoni, membro della Commissione ENVI Ambiente, Sanità Pubblica e Sicurezza Alimentare, interverranno sindaci delle province di Padova e Venezia, la Protezione civile, studiosi ed esperti di idraulica, esponenti del mondo politico e Don Albino Bizzotto dell’Associazione Beati costruttori di Pace.

 

«Sarà un momento importante per non dimenticare il tragico avvenimento che si verificò la notte del 4 novembre 1966, quando la furia del Brenta ruppe gli argini e travolse la popolazione di Conche di Codevigo – ha affermato Zanoni – Nel punto esatto dell’esondazione si prenderà coscienza una volta di più dell’importanza vitale della manutenzione degli argini dei fiumi, del pericolo incombente della cementificazione selvaggia, della necessità di progetti, come l’idrovia Padova-mare fermi in un cassetto da troppo tempo. Il nostro territorio e i cittadini meritano più sicurezza idrogeologica. Lo scriteriato sfruttamento del territorio senza il rispetto delle norme ambientali e di sicurezza e la cementificazione irrazionale devono essere superati, mettendo fine alla logica che ha visto fino ad ora prevalere la speculazione e gli interessi economici sulla tutela ambientale e sul diritto alla sicurezza dei cittadini».

Ufficio Stampa On. Andrea Zanoni
Email
 info@andreazanoni.it
Tel. (Bruxelles)
 +32 (0)2 284 56 04
Tel. (Italia)
 +39 0422 59 11 19
Sito
 www.andreazanoni.it
Twitter Andrea_Zanoni
Facebook ANDREA ZANONI
Youtube AndreaZanoniTV

Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

Ultimi comunicati stampa