ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

A CHI CONVIENE LA PEDEMONTANA? ALLA SIS: IL CONSORZIO ITALO SPAGNOLO CHE LA STA REALIZZANDO

Inizialmente la SIS avrebbe dovuto farsi carico dei costi di realizzazione della Pedemontana incassando i pedaggi. Invece, grazie all’ultima convenzione siglata da Zaia, il rischio d’impresa è stato scaricato sulla Regione che deve versare un canone medio annuo di 300 milioni alla SIS per 39 anni. Le entrate dei pedaggi sono invece incassate dalla Regione.
Va ricordato che la SIS ha ricevuto anche 614 milioni di euro dallo Stato e 300 milioni dalla Regione, oltre al canone, per evitare il blocco dei cantieri.
La Regione aveva scelto lo strumento del project financing perché non aveva i soldi per realizzare la Pedemontana ed ora si sta pagando l’opera con i soldi dei cittadini mentre la SIS sta beneficiando di una rendita annuale garantita.
Un altro problema è il flusso di traffico della Pedemontana che non genera un’entrata sufficiente di pedaggi per pagare il canone. Per questo la Regione è costretta a tagliare la sanità, la sicurezza stradale e molte altre voci per ripianare il buco di bilancio causato dall’accordo sciagurato con la SIS.
L’ultimo bilancio approvato ha già previsto un buco di 60 milioni per i prossimi tre anni.
Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

 
Ultime News