Tolto l’obbligo di informare i famigliari sul possesso delle armi, ne saranno detenibili 12 armi anziché 6, aumentano le munizioni nei caricatori. Questi alcuni dei contenuti del Decreto (frutto dell’accordo tra Salvini e la lobby degli armieri) firmato da Conte, Salvini, Di Maio, Moavero, Savona, Bonafede, Tria, Trenta e Grillo. La Direttiva UE viene recepita all'italiana senza norme restrittive per tutelare i cittadini di un Paese dove metà degli omicidi avviene dentro le mura di casa. Questo è un tassello del disegno più ampio che con il ritorno della leva obbligatoria e la legittima difesa fai da te, porterà i cittadini del nostro paese ad armarsi come se le stragi USA con 20.000 morti l’anno non insegnassero nulla. Andrea Zanoni

 

DECRETO PUBBLICATO SULLA GAZZETTA UFFICIALE: http://www.gazzettaufficiale.it/eli/gu/2018/09/08/209/sg/pdf