Qualche giorno fa ho incontrato l'amico e fotoreporter a Kiev (Ucraina) Andrea Cisternino a Treviso per parlare delle prossime iniziative volte a proteggere i randagi in Ucraina. Sarò insieme a Cisternino a Kiev a fine giugno. In occasione degli Europei di calcio 2012 si è assistito ad un vero e proprio massacro.


Come eurodeputato ho fatto quello che era in mio potere per spingere le autorità europee ad intervenire. Il fatto che l'Ucraina non sia un Paese Ue non ha aiutato. A Bruxelles continuerò a lavorare affinché simili carneficine siano solo un lontano ricordo dentro e fuori i confini dell'Unione europea.

 

Andrea Zanoni