ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

ZAIA CON LA NUOVA TREVISO MARE A PAGAMENTO INTRODUCE UNA TASSA OCCULTA DAI 1.000 AI 2000 EURO L’ANNO PER OGNI LAVORATORE

La scorsa settimana ho partecipato a Treviso ad un incontro pubblico dal titolo “Dalla Superstrada Pedemontana Veneta alla Treviso – Mare”, organizzato dal Circolo PD di Treviso.
Dopo il disastro economico ingenerato dalla Superstrada Pedemontana Veneta il film si ripete con la Treviso-Mare, un progetto obsoleto che si avvia alla realizzazione senza tener conto dell’impatto che l’opera, pensata 10 anni fa, avrebbe oggi su: dissesto idrogeologico, ambiente, smog, consumo di suolo, traffico, costi per l’utenza.
Mentre si profilano tagli ai servizi fondamentali come sanità, trasporto pubblico locale, sconti sugli abbonamenti agli studenti, interventi per la messa in sicurezza stradale richiesti dai Comuni veneti e per la metropolitana di superficie a causa della SPV, la Giunta Zaia persevera sulla strada di questi clamorosi ed imperdonabili errori sotto l’insegna dei Project financing.
Zaia ha annunciato che il 12 gennaio firmerà la convenzione, ciò significa mettere una tassa per chi usa questa strada che diventerà a pagamento: circa 1.000 euro l’anno se si usa l’auto e 2.000 euro l’anno se si percorre con un mezzo di trasporto merci.
Hanno fatto bene i sindaci ad impugnare al TAR il progetto anche perché Zaia non può e non deve sottoscrivere una convenzione con un soggetto, la SIS, che risulta inadempiente verso la Regione Veneto, ovvero sulla realizzazione della SPV non paga le penali per i ritardi dell’opera (circa 1,8 milioni di euro) a SPV e non restituisce i 20 milioni di euro di IVA indebitamente intascati.
Ne abbiamo discusso con Giovanni Tonella, Segretario Unione comunale del PD di Treviso e i diversi intervenuto nell’accesissimo dibattito finale.
Questi i prossimi appuntamenti che terrò sul buco della SPV: 22 gennaio a Zero Branco (TV), 24 gennaio a Verona, 31 gennaio a Montecchio Maggiore (VI), 1 febbraio a Roncade (TV), 5 febbraio a Vedelago (TV), 15 febbraio a Caldogno (VI)
Andrea Zanoni
Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

 
Ultime News