ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

SALVI GLI ORSI JJ4 E MJ5, IL CONSIGLIO DI STATO ACCOGLIE IL RICORSO DEGLI ANIMALISTI

Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso che gli animalisti avevano presentato per salvare dal decreto di abbattimento emesso dal presidente della provincia di Trento Maurizio Fugatti, percio’ gli orsi JJ4 e MJ5 non saranno uccisi.
La notizia arriva dopo una lunga disputa legale tra associazioni animaliste e Provincia Di Trento.
La sentenza di oggi è arrivata dopo l'udienza collegiale del Consiglio di Stato che si è svolta giovedì.
Il Consiglio di Stato nella ordinanza ha rilevato che l'orso bruno “sotto il profilo sovranazionale, è anzitutto protetto dalla Convenzione del 19 settembre 1979, cosiddetta di Berna”.
I giudici hanno inoltre ritenuto che “il quadro normativo sovrannazionale impone che la misura dell’abbattimento rappresenti l’ extrema ratio e che possano essere autorizzate deroghe ai divieti di uccisione delle specie protette a condizione che non esista un’altra soluzione valida e nei soli limiti derivanti dai vincoli europei e internazionali”.
I giudici hanno affermato con estrema chiarezza che “il provvedimento che dispone l’abbattimento dell’animale appare sproporzionato e non coerente con le normative sovrannazionali e nazionali che impongono l’adeguata valutazione di misure intermedie. Ferma restando la disposta 'captivazione' a tutela della sicurezza pubblica va sospeso l’ordine di abbattimento dell’animale”.
Il giudici hanno quindi dimostrato di avere una grandissima attenzione per questa materia dando ragione ai ricorrenti.
La vicenda di questi due orsi non è ancora conclusa poiché la discussione del merito rimane fissata al 14 dicembre 2023 anche se, dopo questo pronunciamento, con un po’ di ottimismo si intravede una vittoria finale.
Andrea Zanoni
Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

 
Ultime News