ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

RILANCIARE IL PARTITO DEMOCRATICO PER UN FUTURO PIU’ GIUSTO, GREEN E SOSTENIBILE. L’AGENDA 2030 DELL’ONU PUNTO DI RIFERIMENTO DEL NUOVO PD DI STEFANO BONACCINI

Ieri e oggi ho partecipato ai due giorni della convention 'Energia popolare' a Milano organizzata per sostenere Stefano Bonaccini alla segreteria del Partito Democratico. Ho ascoltato l’intervento di moltissimi sindaci, professori universitari, scrittori, deputati, giornalisti, esuli, studenti, imprenditori, medici, artisti, Corinne Vella sorella di Dafne Caruana Galizia la giornalista trucidata a Malta. Più di qualcuno ha auspicato, con mio grande piacere, che il Partito Democratico diventi il più grande partito ecologista europeo. In molti hanno ricordato che questo partito deve ritornare a occuparsi dei problemi dei cittadini e non di chi deve far carriera politica. L’intervento conclusivo di Stefano Bonaccini ha citato molte questioni sulle quali dobbiamo tornare ad occuparci e lavorare. La difesa della sanità pubblica, la scuola accessibile a tutti e l’obbligo scolastico fino a 18 anni, avere come valori base l’onestà, la sobrietà, la legalità. E ancora una legge che preveda lo zero consumo di suolo, la riforestazione del territorio, mettere in atto una rivoluzione verde. Una delle cose che ha detto che più mi hanno riempito di gioia e speranza è che per le azioni in tema di ambiente dobbiamo avere come riferimento l’agenda 2030 dell’Onu sulla sostenibilità, agenda che ha ben due obiettivi che riguardano la tutela della biodiversità, ovvero tutte le forme di vita del nostro pianeta. Sono stati due giorni rigeneranti dove si è parlato di proposte, progetti, problemi reali. L'intervento conclusivo di Bonaccini è stata una iniezione di speranza e ottimismo senza pari. Basterebbe realizzare metà di quanto ci si propone per riottenere la fiducia di chi l’ha persa e aspirare perciò ad avere quel consenso popolare necessario per governare questo Paese, ora in mano alla peggiore delle destre europee. Tutto ciò è necessario per avere un’Italia più giusta e sobria dove le persone oneste e rispettose della legalità tornino ad essere protagoniste. Per tutto ciò sosterrò Stefano Bonaccini ed invito a sostenerlo per le primarie del prossimo 26 febbraio. Andrea Zanoni

Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

 
Ultime News