ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

MELONI E IL SUO GOVERNO DI DESTRA NEL MIRINO DELL’UE: POLITICHE DI CACCIA SENZA SCRUPOLI METTONO A RISCHIO NATURA E SALUTE

L’Unione Europea ha lanciato un serio avvertimento all’Italia, avviando una procedura di infrazione per le sue norme sulla caccia che violano la legislazione europea.
Al centro della disputa, la mancata conformità con la Direttiva Uccelli e il Regolamento Reach, con un uso preoccupante di munizioni al piombo che minacciano gli uccelli acquatici, l’ambiente e la nostra salute.
Non solo, l’Italia si trova sotto accusa per aver dato il via libera alla caccia in aree protette e periodi vietati, oltre a non aver preso misure efficaci contro la cattura accidentale di specie marine protette come delfini, tartarughe e uccelli marini.
La mancanza di azioni concrete per proteggere la biodiversità e le specie a rischio dimostra una grave negligenza.
È tempo che l’Italia risponda e si allinei alle normative europee per la tutela dell’ambiente e della fauna selvatica. Farò il possibile per tenere informata la Commissione Europea sulle violazioni alle Direttive che regioni e governo commetteranno a favore della lobby venatoria.
La nostra biodiversità è un tesoro da preservare, non un bersaglio da colpire.
Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

 
Ultime News