ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

L’ITALIA RISCHIA PASSI INDIETRO SULLA LOTTA ALLA CORRUZIONE

“Nella classifica di Transparency, l’indice che stima i tasso di corruzione percepita, siamo scesi dal 41° al 42° posto, dopo aver recuperato diverse posizioni negli ultimi anni”. Ha dichiarato Raffaele Cantone in un articolo pubblicato da L’Avvenire.

Deregolamentazione e abbassamento delle pene possono favorire la corruzione. Ha aggiunto. Sono completamente d’accordo con Raffaele Cantone.

La lotta alla corruzione e la salvaguardia della legalità devono essere delle priorità. Spesso questi temi vengono branditi in campagna elettorale e dopo dimenticati durante i periodi di governo. Bisogna sempre mantenere l’attenzione alta per evitare passi indietro. Limitare la facoltà dei magistrati a praticare le intercettazioni, eliminare reati quali l’abuso d’ufficio, limitare i controlli della Corte dei Conti, depenalizzare molti reati come vuole fare il governo di destra significa stendere un tappeto rosso all’illegalità e alla corruzione.

Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

 
Ultime News