ANDREA

ZANONI

Europee 2024

Cerca

In Europa per la nostra salute insieme all’ISDE

Gentilissimo Presidente,

 

Sottoscrivo con convinzione tutti i punti del programma d’azione proposto dall’Associazione Medici per l’Ambiente – ISDE Italia, della quale mi onoro di essere socio, condividendone gli obiettivi e i principi che hanno guidato anche la mia attività al Parlamento europeo in questi due anni e mezzo da eurodeputato. In tutte le problematiche che ho affrontato, il mio filo d’Arianna è sempre stata la tutela della salute dei cittadini.

 

Grazie al mio ruolo nelle istituzioni europee, ho cercato di contrastare, ad esempio, la sempre più frequente e gravissima contaminazione dell’acqua che tutti i giorni beviamo: quella da percloroetilene, tra i comuni di Marostica e Bressanvido (VI), quella da PFAS in una trentina di comuni delle province di Vicenza e Verona, il cromo esavalente sotto al letto del fiume Brenta, il cloruro di vinile monomero nella centrale di Bertesina (VI), il tetracloroetilene nella rete acquedottistica dei comuni di Negrar, Coriano, Quinto e Santa Maria in Stelle (VR), l’inquinamento della falda acquifera causata dalla discarica Ca’ Filissine a Pescantina (VR).

 

Oggetto di numerose mie interrogazioni alla Commissione europea, inoltre, sono state anche le conseguenze nefaste degli impianti a biogas, ad esempio la correlazione tra la produzione di biogas e l’insorgere del botulismo e le problematiche ambientali e sanitarie degli impianti a biogas e biomasse.

 

Non meno importante è stata la mia attività di relatore alla nuova Direttiva di Valutazione d’Impatto Ambientale, una pietra miliare nella storia della politica ambientale dell’UE che finalmente potrà disporre di standard ambientali all’altezza delle nuove sfide globali del XXI secolo. Sono riuscito, infatti, a far innalzare il livello qualitativo degli standard di protezione dell’ambiente e della salute umana di cui le pubbliche amministrazioni dovranno tener conto per la valutazione dell’impatto ambientale dei grandi progetti pubblici e privati come ponti, porti, autostrade, discariche di rifiuti, fino agli allevamenti intensivi di pollame o suini.

 

È evidente oramai come l’ambiente influisca anche su decessi, malattie e disabilità, che possono pertanto essere significativamente ridotti ogni anno attraverso una politica ambientale adeguata. Pertanto, oggigiorno il lavoro del medico è molto complesso e non si basa più solamente sulla diagnosi e sulla terapia, ma anche e soprattutto sull’identificazione dei possibili fattori di rischio ambientali, che possono prevenire ed evitare un’ampia gamma di patologie, salvaguardando in questo modo anche la salute delle future generazioni.

 

Ecco perché ritengo che il lavoro attivo, concreto, continuo dell’ISDE sia preziosissimo per tutti noi. Anche per chi ancora non comprende quanto ambiente e salute siano strettamente collegate. L’Europa può risollevare le sorti del nostro fragile Paese: è per questo che voglio a lavorare al Parlamento europeo nell’interesse della salute di tutti noi e dei nostri figli.

 

Cordiali saluti,

 

Andrea Zanoni

 

 

 

NOTA

 

L’Associazione Medici per l’Ambiente – ISDE Italia, in occasione delle Elezioni Europee 2014, terrà una Conferenza Stampa presso l’Ordine dei Medici di Roma per presentare il documento programmatico Ambiente e salute per l’Europa dei diritti umani

 

Lunedì 12 Maggio 2014 alle ore 15,30 a Roma, presso la sede dell’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri, via G.. B. De Rossi 9, si terrà una Conferenza Stampa dell’Associazione Medici per l’Ambiente – ISDE Italia (International Society of Doctors for the Environment – Italia) nella quale sarà presentato il documento “Ambiente e salute per l’Europa dei diritti umani. Una riflessione complessa e un programma d’azione proposti in occasione delle elezioni europee 2014”.

 

Illustreranno il documento il Dr. Roberto Romizi, Presidente ISDE Italia, la Dr.ssa Stefania Borgo, Segretario Generale ISDE Italia, il Prof. Roberto Ronchetti, Presidente della sezione ISDE Roma, la Dr.ssa Antonella Litta, Referente della sezione ISDE Viterbo.

Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

 
Ultime News