ANDREA

ZANONI

Europee 2024

Cerca

I CITTADINI ACQUISTANO UN’AREA DI RETE NATURA 2000 SALVANDOLA DAI VIGNETI, HO PARTECIPATO All’INCONTRO SUL FONDO ALTO BORAGO ALLA FESTA DELL’UNITA’ DI QUINZANO VR

Domenica presso la Festa dell’Unità di Quinzano a Verona ho partecipato all’incontro sul Fondo Alto Borago, un progetto di azione collettiva promosso dall’associazione Il Carpino lanciato a inizio estate 2020 con l'obiettivo, poi raggiunto, di acquisire, attraverso donazioni e crowdfunding, un'area di Rete Natura 2000 di oltre 38 ettari situata tra il Comune di Verona e il Comune di Negrar di Valpolicella.
Un esempio unico in Veneto, dove quest’area, messa all'asta giudiziaria a seguito di pignoramento, rischiava la trasformazione in vigneto, a danno della ricca biodiversità ancora presente in questa piccola frazione di territorio.
Con me Mario Spezia, fondatore de Il Carpino, Elisa Dalle Pezze presidente della Circoscrizione 2 del PD di Verona, Tommaso Ferrari assessore del Comune di Verona, Fabio Cortesi del WWF, Roberto Grison sindaco di Negrar di Valpolicella.
Dobbiamo impegnarci tutti per la tutela di tutte le Aree naturali di Rete Natura 2000, concentrati di biodiversità, troppo spesso oggetto di trasformazioni e distruzione nell’indifferenza delle autorità locali. Un ringraziamento particolare a Mario Spezia e a tutti coloro che hanno fatto questo piccolo miracolo.
Ringrazio inoltre l’On. Diego Zardini e la collega Anna Maria Bigon per l’ospitalità.
Andrea Zanoni
Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

 
Ultime News