ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

DRAMMATICA SCOMPARSA DEGLI UCCELLI NELLE ZONE AGRICOLE

Lo studio del Farmland Bird Index ha fornito un quadro drammatico. Questo indice descrive l’andamento delle popolazioni di volatili comuni delle aree agricole ed è calcolato dalla Lipu (la Lega italiana per la protezione degli uccelli) su incarico del ministero dell’Agricoltura.
Questo è il responso dell’analisi: nel periodo tra il 2020 e il 2023, è andato perso il 36% dei volatili e la percentuale arriva al 50% se si prende in considerazione la sola Pianura Padana.
Alcuni risultati di questo indice: la presenza del Torcicollo, piccolo uccello della famiglia dei picchi, si è ridotta del 78% tra il 2000 e il 2023. La stessa sorte ha avuto il Calandro. Il Saltimpalo e l’Averla piccola ha visto una riduzione del 73% e del 72% Invece il numero di esemplari di Rondine è calato del 51%, di Allodola del 54% e di Passera d’Italia del 64%.
Il rapporto specifica che la moria di voltali non riguarda solo le zone di pianura ma anche i mosaici mediterranei e gli ambienti collinari, in particolare nel centro e del sud Italia dove otto specie su nove (Torcicollo, Upupa, Usignolo, Saltimpalo, Verdone, Cardellino, Verzellino e Ortolano, mentre la Nona, il Rigogolo, ha un trend in aumento) stanno vivendo un calo consistente.
Attiviamoci costantemente per contrastare questo declino drammatico se non vogliamo un futuro silenzioso.
Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

 
Ultime News