ANDREA

ZANONI

Europee 2024

Cerca

NELLA EX DISCARICA “DEI PITUSSI” DI VIA ORSENIGO A TREVISO (AI CONFINI CON PAESE E PONZANO), DA BEN QUATTRO GIORNI TRE POTENTI FARI DA ALCUNE MIGLIAIA DI WATT FUNZIONANO INDISTURBATI NOTTE E GIORNO. PAESEAMBIENTE HA SEGNALATO INVANO AL COMUNE DI TREVISO IL DISSERVIZIO MA IL FARO CONTINUA A RIMANERE ACCESO IN PIENO GIORNO. NELL’ERA DELLA CRISI ENERGETICA E DEL RISPARMIO ENERGETICO QUESTO È UN PESSIMO ESEMPIO CHE VIENE ADDIRITTURA DA UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE.

Nell’era della crisi energetica e del conseguente risparmio energetico, dove risulta importante spegnere anche i singoli insignificanti led di televisori ed elettrodomestici, accade che a Treviso tre potenti fari, da alcune migliaia di watt cadauno, funzionino in pieno giorno da ormai una settimana. Accade in via Orsenigo nel cantiere della ex discarica di rifiuti che il Quadro Conoscitivo del PAT del vicino comune di Paese del 2007 definisce così: “Discarica di RSU di via Orsenigo, ubicata in Comune di Treviso, ma limitrofa al confine comunale di Paese, è di vecchia data priva dei requisiti di sicurezza e tutela dell’inquinamento della falda.”. Questa discarica è stata soprannominata da qualcuno la discarica dei “pitussi”, ovvero dei pulcini, perché un tempo, quando era attiva, qui arrivavano anche dei camion che scaricavano migliaia di pulcini ancora vivi, scartati da qualche allevamento per vari difetti e considerati pertanto rifiuto, che cominciavano a correre in mezzo alle ruspe, alcuni dei quali scampavano al loro atroce destino morendo sepolti vivi perché raccolti dalla gente del posto che poi li allevava come polli ruspanti. Il pilone che sorregge i tre potenti fari si trova proprio all’ingresso dell’area dove il tabellone del cantiere recita: “Lavori di manutenzione e messa in sicurezza della ex discarica di via Orsenigo” (Cf. fotografia su www.paeseambiente.org). Purtroppo, i tre fari continuano a rimanere accesi nonostante Paeseambiente abbia segnalato il disservizio ai competenti uffici comunali già mercoledì scorso. Alcuni cittadini ci hanno segnalato questo fatto – ha commentato Andrea Zanoni presidente di Paeseambiente – già la mattina martedì 10 giugno, abbiamo poi verificato che le luci sono rimaste accese per tutta la giornata di mercoledì 11, giovedì 12 e continuano ad esserlo oggi 13 giugno. Ho segnalato personalmente al comune questo disservizio già mercoledì 11 giugno senza risultato. Indipendentemente da chi paga la bolletta all’Enel, che sia la ditta che sta eseguendo i lavori o il comune di Treviso, questo risulta un pessimo esempio per i cittadini che di questi tempi sono invece chiamati giustamente al risparmio energetico spegnendo anche i led dei vari elettrodomestici come la televisione. Speriamo che adesso che la notizia è di dominio pubblico arrivi finalmente qualcuno a spegnere quei tre potenti fari. Su www.paeseambiente.org le fotografie dei tre fari accesi in pieno giorno nelle varie sequenze.

Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

Ultimi comunicati stampa