ANDREA

ZANONI

Europee 2024

Cerca

Etichettatura alimenti, più protezione per bambini e celiaci

Andrea Zanoni (Eurodeputato IdV) plaude all’approvazione di una relazione che prevede norme più strette per l’etichettatura degli alimenti per bambini e persone con regimi dietetici particolari. “E poi via i pesticidi dai nostri piatti e da quelli delle persone più vulnerabili”

“Alimenti più sani per i bambini e per le persone che necessitano diete speciali”. Lo dice Andrea Zanoni, Eurodeputato IdV, commentando positivamente l’approvazione da parte del Parlamento europeo oggi a Strasburgo della relazione “sugli alimenti destinati ai lattanti e ai bambini e agli alimenti destinati a fini medici speciali”. “E poi via i pesticidi dai nostri piatti, a cominciare dalle categorie più vulnerabili”.

 

Il Parlamento europeo ha approvato a larghissima maggioranza la relazione dell’Eurodeputata Frédérique Ries (belga, liberale) che chiede regole europee più severe sull’etichettatura del latte dei bambini e degli alimenti delle persone che seguono regimi alimentari speciali per proteggere i consumatori e offrire più chiarezza sui prodotti dell’industria alimentare. “Disomogeneità d’interpretazione e diversità di applicazione della direttiva negli Stati membri, oneri amministrativi, modifiche alla composizione e all’etichettatura e poca innovazione sono alcuni dei problemi che con il voto di oggi cerchiamo di risolvere”, spiega Zanoni.

 

“Lattanti, bambini di età inferiore a tre anni e determinati pazienti che seguono un’alimentazione specifica, come le persone intolleranti al glutine, i celiaci, meritano un’attenzione particolare e un trattamento armonizzato nell’Unione europea – prosegue l’Eurodeputato, che proprio per una maggiore protezione delle persone celiache aveva proposto un apposito emendamento in commissione Ambiente, salute pubblica e sicurezza alimentare. “Massima attenzione va prestata al latte materno. Via ad esempio le foto di bambini o altre immagini che idealizzino l’uso di prodotti con altro tipo di latte”.

 

E poi i pesticidi. “No alla presenza di pesticidi negli alimenti destinati a gruppi più vulnerabili della popolazione”, attacca Zanoni. “L’attuale regolamento comunitario sui pesticidi non basta. Bisogna costringere l’industria a garantire l’immissione sul mercato di prodotti per lattanti e bambini senza pesticidi o qualsiasi altro tipo di sostanza tossica”. Per questo Zanoni sta cercando di attirare l’attenzione Ue sul rischio che queste sostanze costituiscono per tutti i prodotti agroalimentari in Europa. A questo proposito Zanoni parteciperà martedì 19 giugno a Bruxelles come relatore all’evento “Integrated Pest Management – the way forward to Sustainable Agricultural Production” organizzato da Pesticide Action Network, Iobc e Ibma sull’effetto dei pesticidi in agricoltura.

 

“Ancora oggi sono troppi i rischi che corriamo a tavola, soprattutto ai danni delle categorie più vulnerabili come i bambini – conclude l’Eurodeputato – L’Ue deve avere il coraggio di anteporre la nostra salute a tutti gli altri interessi dell’industria”.

Ufficio Stampa On. Andrea Zanoni
Email stampa@andreazanoni.it
Tel (Bruxelles) +32 (0)2 284 56 04
Tel (Italia) +39 0422 59 11 19
Sito www.andreazanoni.it
Twitter Andrea_Zanoni

Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

Ultimi comunicati stampa