ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

Conferenza “L’Europa di fronte alle grandi emergenze ambientali”

A Noale (VE), lunedì 5 maggio alle ore 21.00, presso la Sala consiliare di Palazzo “La Loggia” in Piazza Castello.

 

“L’Europa di fronte alle grandi emergenze ambientali. La nuova Direttiva sulla Valutazione di Impatto Ambientale (VIA), le ripercussioni sul territorio degli impianti a biomasse e il crescente inquinamento atmosferico” è il titolo della conferenza in programma lunedì 5 maggio alle ore 21.00, presso la Sala consiliare di Palazzo “La Loggia” in Piazza Castello a Noale (VE). La serata è organizzata dall’europarlamentare Andrea Zanoni, candidato al Parlamento europeo nelle liste del Partito Democratico per le elezioni del 25 maggio, membro della Commissione ENVI Ambiente, Sanità Pubblica e Sicurezza Alimentare, vice Presidente dell’Intergruppo per il Benessere e la Conservazione degli Animali al Parlamento europeo e relatore della nuova Direttiva di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA).

 

Alla serata, oltre all’eurodeputato PD Andrea Zanoni, interverrà il Dottore Vincenzo Cordiano, Presidente della sezione di Vicenza dell’Associazione Medici per l’Ambiente – ISDE Italia.

 

«Oggi, purtroppo, si costruiscono centrali a biogas e biomasse in prossimità di corsi d’acqua e in zone già soggette ad un pesante inquinamento atmosferico – ha affermato Zanoni – Molti di questi progetti sembrerebbero essere stati autorizzati senza i necessari approfondimenti istruttori e le necessarie prescrizioni a tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini. Il Commissario Ue all’Ambiente Janez Potočnik ha risposto ad una mia interrogazione con la quale avevo chiesto di verificare la compatibilità dell’ordinamento italiano relativo all’autorizzazione di queste centrali con la normativa ambientale europea. Il Commissario Potočnik ha sottolineato che nel dicembre 2013 la Commissione, nell’ambito del pacchetto Aria pulita, ha adottato una proposta di direttiva sugli impianti di combustione medi per disciplinare le emissioni di particolato, di diossido di zolfo e di ossidi di azoto provenienti dai combustibili fossili e dalla biomassa in impianti aventi una potenza termica nominale compresa fra 1 e 50 MW. È fondamentale rendere obbligatoria la valutazione degli impianti di biogas e biomassa anche ai valori inferiori a 50 MW, allo stato attuale esonerati. Se come spero il 25 maggio, giorno in cui si svolgeranno le elezioni europee, sarò riconfermato eurodeputato dagli elettori farò il possibile per seguire l’iter della nuova norma o addirittura per diventarne il relatore per il Parlamento Europeo, come è accaduto per la nuova Direttiva VIA».

 

Al termine della conferenza seguirà un dibattito con il pubblico.

 

 

 

Ufficio Stampa On. Andrea Zanoni

Email info@andreazanoni.it

Tel. (Bruxelles) +32 (0)2 284 56 04

Tel. (Italia) +39 0422 59 11 19

Sito www.andreazanoni.it

Twitter Andrea_Zanoni

Facebook ANDREA ZANONI

Youtube AndreaZanoniTV

Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

Ultimi comunicati stampa