ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

A MASERADA PER SPIEGARE IL BUCO ECONOMICO CAUSATO ALLE CASSE DELLA REGIONE DALLA SUPERSTRADA PEDEMONTANA VENETA

Mercoledì 22 scorso a Maserada ho potuto illustrare, all’incontro pubblico organizzato da Legambiente Piavenire, Impegno e Azione per un Mondo Sostenibile e dal circolo PD di Maserada, i danni economico finanziari che la Superstrada Pedemontana Veneta causa e causerà per i prossimi 39 anni alle casse della Regione Veneto.
Grazie alla convenzione voluta da Zaia nel 2017, e ancor prima nel 2013, la Regione deve dare al privato che ha realizzato l’opera un canone annuo certo per 39 anni, mentre di contro la Regione incamera le entrate dei pedaggi.
Zaia fece i conti male, anzi malissimo e ora gli euro da entrate da pedaggio risultano ben inferiori a quelli del canone e quindi la differenza, ovvero il buco economico generato, la devono pagare i cittadini veneti tramite il bilancio della Regione che causerà tagli ai servizi.
Ho spiegato tutto ciò con dati alla mano, ottenuti grazie a numerosi accessi agli atti e interrogazioni consigliari, ai tanti attoniti cittadini presenti.
Con me l’arch. Massimo Follesa di CoVePA. che ha spiegato diverse questioni delle convenzioni e Marisa Romeo e Fausto Pozzobon in rappresentanza del Circolo PD di Maserada sul Piave e di Legambiente Piavenire.
Un grazie agli organizzatori e a tutti i militanti del Partito Democratico che hanno organizzato questo incontro. Un grazie a tutti gli intervenuti ed in particolare all’onorevole Floriana Casellato che è intervenuta per spiegare come una nuova strada potrebbe deturpare ulteriormente il territorio di Maserada.
Vi invito ad uno dei prossimi incontri su questo tema che terrò: Lunedì 27 novembre a Motta di Livenza (TV), mercoledì 29 novembre a Malo (VI), lunedì 4 dicembre a Bassano del Grappa (VI) e martedì 5 dicembre a Paese (TV).
Andrea Zanoni
Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

 
Ultime News