ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

In Europa per il Lavoro

Il Nord Est italiano deve ripartire, la crisi va combattuta con le armi della green economy, della tecnologia, della ricerca e di uno sviluppo sostenibile che da troppi anni è stato tradito da amministrazioni pubbliche miopi e incapaci. C’è bisogno di forza e coraggio per un cambiamento che, forte delle inesauribili risorse e volontà dei suoi abitanti, rifaccia ripartire la locomotiva Nord Est su binari diversi, binari fatti di innovazione, tecnologia, conoscenza, eco innovazione e valorizzazione culturale e turistica.

 

Il Nord Est italiano ha bisogno più che mai di un cambiamento radicale. Diciamoci la verità: quella che un tempo era la “locomotiva d’Italia”, il Nord Est e l’Emilia Romagna, da qualche anno ha smesso di correre, il motore si è inceppato. Le responsabilità sono sì della crisi economica mondiale ma anche delle politiche di una classe dirigente incapace di capitalizzare e investire nel futuro la ricchezza creata negli anni dal lavoro degli operosi lavoratori e imprenditori del Nord Est italiano.

 

La crisi si fa sentire tutta. Eppure nel 2013, in Italia, sono stati creati quasi 100.000 posti di lavoro legati direttamente o indirettamente alla “sostenibilità”, al mondo della green economy. Non solo agricoltura, ma anche edilizia e meccanica, tessile e turismo di qualità, quasi il 40% dei nuovi posti di lavoro in Italia si devono alla green economy. Dal 2008, senza contare l’agricoltura, ben 328.000 aziende italiane dell’industria e dei servizi hanno investito in tecnologie green per ridurre l’impatto ambientale, risparmiare energia ed essere più concorrenziali in un mondo globalizzato. Il rapporto GreenItaly 2013 della fondazione Symbola e Unioncamere offre un quadro illuminante delle potenzialità dell’economia verde in Italia.

 

Ma la green economy fa aiutata e incentivata. In Europa le lobby dell’industria che non vuole evolvere, come quella basata su fonti di energia fossile, sono forti e con tanti santi in paradiso. Se sarò rieletto al Parlamento europeo farò tutto il possibile affinché i cittadini e gli imprenditori che puntano sul green abbiamo gli incentivi e gli aiuti che meritano. Stesso discorso per quanto riguarda i posti di lavoro: lavorando con impegno e metodo si possono creare milioni di posti di lavoro sicuri e dignitosi. Io sono pronto!

 

Andrea Zanoni

Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

 
Ultime News