ANDREA

ZANONI

Consigliere Regionale

Cerca

HO INCONTRATO IL PROCURATORE CAPO DEL TRIBUNALE DI VICENZA SULL’OMICIDIO ANCORA IMPUNITO DI MAURO PRETTO. VOGLIAMO GIUSTIZIA PER MAURO PRETTO.

Oggi ho incontrato il Procuratore Capo del Tribunale di Vicenza, il dott. Lino Gino Bruni, per chiedere lo stato delle indagini sull’efferato omicidio di Mauro Pretto, avvenuto il 13 maggio del 2017 a Zovencedo (VI). Quella notte Mauro venne ucciso sull’uscio del suo casolare di collina con un colpo di fucile da caccia caricato a pallettoni. Mauro tutelava gli animali selvatici e si era fatto molti nemici tra i bracconieri della zona con i quali nel tempo aveva avuto molti scontri verbali. Il fratello Diego più volte mi ha raccontato che prestava a Mauro i suoi attrezzi di lavoro che poi utilizzava per andare a tagliare i lacci di acciaio e le tagliole posizionate nel bosco dai bracconieri attorno a casa per catturare Caprioli e Cinghiali. Il Procuratore mi ha fatto presente la grossa mole di lavoro fatta dagli investigatori ma soprattutto mi ha dato una notizia positiva: il caso è aperto e non c’è stata nessuna archiviazione. Tutti, i suoi cari, cittadini, società civile, associazioni ambientaliste e animaliste vogliono giustizia per Mauro Pretto. Per ricordare che in Veneto al momento c’è ancora un assassino libero di spassarsela tra i nostri paesi e che pretendiamo giustizia, il prossimo 13 maggio, a sei anni da questo omicidio impunito, organizzeremo un evento a Vicenza dove inviteremo a parlare tutti coloro che conoscevano Mauro e chi si è occupato e interessato del suo brutale omicidio. Andrea Zanoni
FOTO 1: Con Diego Pretto fratello di Mauro e Paolo Guardia Zoofila Enpa Vi
FOTO 2: Mauro Pretto a casa sua
Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

 
Ultime News