ANDREA

ZANONI

Europee 2024

Cerca

Tutti a Roma per proteggere gli elefanti

L’eurodeputato Andrea Zanoni partecipa alla Marcia mondiale per gli elefanti di venerdì 4 ottobre, in Italia in programma a Roma. “Diciamo basta a questo scellerato massacro. Il bracconaggio dell’avorio costa la vita di migliaia di elefanti e assesta un duro colpo ai paesi africani

 

Parteciperò con entusiasmo la manifestazione mondiale “Marcia per gli Elefanti” che si terrà il 4 ottobre in 15 città di tutto il mondo, inclusa Roma”. Lo dice Andrea Zanoni, eurodeputato ALDE e vice presidente dell’Intergruppo per il Benessere e la Conservazione degli Animali al Parlamento europeo. “Ogni 15 minuti un elefante viene ucciso per le sue zanne per un totale di 36.000 elefanti massacrati ogni anno. Scendendo in piazza tutti insieme proprio nella Giornata mondiale degli Animali abbiamo l’opportunità di dire basta a questo scellerato massacro”.

 

L’appuntamento è per venerdì 4 ottobre con ritrovo in Piazza del Pantheon (Roma) alle ore 14.00 con Pengo Life Project, associazione impegnata nella tutela degli elefanti nel mondo. Alla manifestazione hanno aderito anche OIPA, ENPA, LAV e altre associazioni. La marcia è organizzata da iWorry, una campagna in difesa degli elefanti lanciata dalla fondazione The David Sheldrick Wildlife Trust (DSWT). Le città che aderiscono alla marcia sono: Arusha, Bangkok, Buenos Aires, Città del Capo, Edimburgo, Londra, Los Angeles, Melbourne, Monaco, Nairobi, New York, Roma, Toronto, Washington DC e Wellington. La campagna promuove una azione mondiale per proteggere gli elefanti e a marzo 2013 ha presentato al CITES una petizione con 40,000 firme chiedendo una azione internazionale più efficace per proteggere gli elefanti.

 

La marcia internazionale per gli elefanti permetterà di contrastare globalmente le terribili conseguenze che porta il commercio illegale di avorio sugli elefanti e sui paesi coinvolti da questo bracconaggio – aggiunge Zanoni – Un mondo senza elefanti è difficile da concepire. La loro estinzione causerebbe non solo dolore profondo ma anche un duro colpo all’ecosistema”.

 

Tra le conseguenze del commercio illegale di avorio e di altre parti di animali selvatici, oltre al massacro di migliaia di elefanti lasciati poi a marcire per terra, c’è il proliferare di associazioni criminali e gruppi terroristici che sfruttano il ricavato del commercio e minacciano la sicurezza nazionale e mondiale dando un duro colpo al turismo per quei paesi e comunità che dove questa attività costituisce  la fonte principale di guadagno.

 

 

 

 

 

Ufficio Stampa Eurodeputato Andrea Zanoni

Email stampa@andreazanoni.it

Tel (Bruxelles) +32 (0)2 284 56 04

Tel (Italia) +39 0422 59 11 19

Blog  www.andreazanoni.it

Twitter Andrea_Zanoni

Facebook ANDREA ZANONI

Youtube AndreaZanoniTV

Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

Ultimi comunicati stampa