ANDREA

ZANONI

Europee 2024

Cerca

Barbara uccisione del gatto Oliver: crivellato da decine di pallini sulla testa

Vicenza, 22-03-2012

L’eurodeputato IdV e presidente di LAC Veneto, Andrea Zanoni, vuole identificare l’autore del misfatto mettendo una taglia di 1.000 euro.
Continuano gli atti di crudeltà verso gli animali d’affezione e Andrea Zanoni, eurodeputato IdV e presidente di LAC, Lega Agolizione Caccia, del Veneto, promette 1.000 euro a chiunque darà informazioni per riuscire ad identificare l’autore dell’uccisione di Oliver. Era un gatto adulto di circa tre anni trovato lo scorso 2 febbraio ad Montebello (VI) da una residente che ha avvisato le guardie zoofile dell’Enpa di Arzignano (VI),dopo averlo ritrovato con il muso e il corpo ricoperto di sangue raffermo che non riusciva a muoversi.

Nella zona di Montebello l’Enpa, Ente nazionale protezione animali, denuncia che ne sono stati barbaramente uccisi almeno una ventina in meno di due anni. Oliver è stato ritrovato in zona Selva e via degli Ospizi, nella stessa zona dove, poco più di un anno fa, era stato ammazzato con una fucilata Pupo, un stupendo pastore del Caucaso.

Con ferocia inaudita, prima Oliver è stato impallinato con un fucile da caccia: il colpo lo ha accecato e l’animale, sofferente e cieco, è così diventato un buon bersaglio per una carabina dotata di ottica di mira e cannocchiale. Le guardie zoofile hanno portato il gatto dal veterinario. Le lastre hanno evidenziato che il gatto aveva la testa piena di pallini di piccolo calibro, gli occhi devastati, era completamente cieco, ma quel che è più sconcertante è che sulla testa, sul collo, sulla bocca sono stati conficcati ben sette pallini di carabina da 4,5 millimetri, sparati da un secondo fucile questa volta ad aria compressa ( vedere fotografia lastra a raggi X). Viste le gravissime condizione dell’animale, anche collegate ad altre patologie, il dottore Marco Perlini, in accordo con le guardie zoofile, ha deciso di mettere fine alle sue sofferenze praticandogli l’eutanasia.

“Sono a dir poco esterrefatto – ha dichiarato Andrea Zanoni – per questo ennesimo episodio di ingiustificata ferocia ai danni di poveri animali indifesi e per il così elevato numero di animali uccisi in questa zona del vicentino in un così breve lasso di tempo. Proprio per questo ho deciso di offrire un aiuto concreto nell’identificare il delinquente che ha massacrato Oliver mettendo una taglia di 1.000 euro per chiunque darà informazioni che portino all’individuazione della sua morte”.

Zanoni invita gli inquirenti a non sottovalutare l’accaduto e a compiere tutte le indagini del caso per assicurare il malvivente alla giustizia, visto che chi uccide un animale commette un reato.

L’eurodeputato animalista invita tutti coloro che sono in grado di fornire elementi utili per l’effettiva identificazione del colpevole a telefonare allo 0422/591119 in orario di ufficio.

Email stampa@andreazanoni.it
Tel (Bruxelles) +32 (0)2 284 56 04
Tel (Italia) +39 0422 59 11 19
Sito www.andreazanoni.it
Twitter Andrea_Zanoni

Condividi

Consulta l'archivo per mese ed anno

Ultimi comunicati stampa