Vi presento un ciclo di conferenze sulla strage di cani e gatti randagi in Ucraina in vista del campionato di calcio Euro 2012. Ospite degli incontri, il fotoreporter italiano e delegato Oipa Andrea Cisternino, che ha documentato con in un libro fotografico gli orrori di Kiev. Lunedì 2 aprile a Mestre, martedì 3 aprile a Udine, mercoledì 4 aprile a Trento e giovedì 5 aprile a Bologna, la conferenza “Il Pallone che Uccide” farà un ritratto della strage silenziosa che da mesi insanguina le strade delle città che la prossima estate ospiteranno le partite di Euro2012.

 

Le fotografie raccolte nel libro “Randagi, storie di uomini e animali”, le riprese video di Cisternino e i racconti della volontaria ucraina Alina Kostenko, aiuteranno a capire la portata della strage di randagi che ha fatto, secondo le associazioni animaliste, circa 10 mila vittime negli ultimi mesi. I volontari raccontano di avvelenamenti, bastonate, spari, fosse comuni e addirittura forni crematori
mobili utilizzati per “risolvere” il problema randagismo in Ucraina.

Si tratta di una strage che non può lasciare l'Europa silenziosa, tanto più che viene compiuta in vista dei campionati di calcio detti Europei. Per questo motivo è indispensabile informare l'opinione pubblica internazionale, ed italiana, su quanto sta accadendo appena fuori i nostri confini. Per questo ho presentato un'interrogazione al Parlamento europeo per chiedere all'Ue di usare tutto il suo peso diplomatico per spingere le autorità ucraine a fare il possibile per fermare queste uccisioni. Ho anche scritto personalmente al Presidente ucraino Victor Yanokovych e al Premier Mykola Azarov per chiedere un intervento deciso e immediato.

Di seguito i dettagli degli incontri della conferenza “Il Pallone che uccide”:

Lunedì 2 aprile ore 20.30, Mestre (Hotel Plaza, sala Piave, Viale Stazione 36)
Martedì 3 aprile ore 20.30, Udine (Hotel Là Di Moret, sala Moret, Viale Tricesimo 276)
Mercoledì 4 aprile ore 20.30, Trento (Centro Servizi Culturali S. Chiara, sala 3 , Via S.Croce 67)
Giovedì 5 aprile ore 20.30, Bologna (Zanhotel Europa, Sala Londra, Via cesare Boldrini 11)