Venezia, 15 novembre 2021

“Dobbiamo aumentare i fondi per i Centri di recupero degli animali selvatici (Cras), mi auguro che la giusta ondata di indignazione legata agli ultimi fatti di cronaca spinga la Regione a prestare la necessaria attenzione, con adeguati finanziamenti, nella manovra di bilancio”. L’auspicio è di Andrea Zanoni e Anna Maria Bigon, consiglieri regionali del Partito Democratico, a proposito dell’odissea di Alessandro Bonato, giovane direttore di orchestra veronese, che dopo aver notato una volpe ferita a bordo strada ha fatto decine di telefonate per allertare i soccorsi, restando per due ore a fianco dell’animale che poi è morto. “Abbiamo letto la sua denuncia e la frustrazione per il senso di impotenza.  Il fatto che autorevoli esponenti del mondo della cultura si schierino a fianco di una battaglia di civiltà come questa, è un segnale importante. I Cras devono essere messi nelle condizioni di lavorare h24, sette giorni su sette; è grave la mancata attuazione delle norme sul recupero degli animali feriti, previste sia dalla legge nazionale che regionale. Nel prossimo bilancio proporremo un emendamento per aumentare le risorse destinate a queste strutture: anziché i soliti e insufficienti 180mila euro, chiederemo uno stanziamento di 700mila euro per il prossimo biennio, per portarci alla pari con la vicina Lombardia”.