Ecco un filmato realizzato da ignoti in un centro di distribuzione dei richiami vivi dal quale risulta che alcuni soggetti di Tordo sassello, Tordo bottaccio e Merlo, detenuti tra l’altro in singole cellette privi di acqua e cibo, erano deceduti dopo la cattura. Si tratta di un'attività pagata con fondi pubblici e gestita dalle Province.