La Corte d’Appello di Venezia oggi ha notificato in Regione la proclamazione del nuovo presidente del Veneto Luca Zaia (che avrà dieci giorni di tempo per formare la giunta), e dei consiglieri eletti, ponendo così fine al tormentone dei ricorsi presentati nei giorni scorsi da diversi esclusi.
Molte le sorprese: a Belluno salta la sindaco di Santo Stefano di Cadore Alessandra Buzzo (Veneto Civico) ed entra Franco Roccon (Indipendenza Noi Veneto). A Padova saltano il sindaco di Carceri Tiberio Businaro (Zaia Presidente) e quello di Albignasego Massimiliano Barison (Forza Italia) ed entrano l’ex vice governatore Marino Zorzato (Ncd) e l’ex assessore regionale all’Ambiente Maurizio Conte (Lista Tosi). A Treviso salta il presidente della Provincia Leonardo Muraro (Lista Tosi) ed entra il sindaco di Oderzo Pietro Dalla Libera (Veneto Civico). A Venezia saltano i medici chioggiotti Massimo Mancini (Ncd) e Ilaria Padoan (Noi Veneto Indipendente) ed entrano Otello Bergamo (Forza Italia) e Gabriele Michieletto (Zaia Presidente). Il Consiglio, dopo le prime simulazioni, ne esce dunque stravolto e le mie preferenze passano da 5.323 a ben 5.360.! Qui sotto un estratto del verbale di proclamazione con nomi e preferenze di tutti i consiglieri eletti. Andrea Zanoni

 

PROCLAMAZIONE ELETTI REGIONALI 2015 1434383682543_verbale-page-053
PROCLAMAZIONE ELETTI REGIONALI 2015 1434383682543_verbale-page-054
PROCLAMAZIONE ELETTI REGIONALI 2015 1434383682543_verbale-page-056